Himorta La Carta del Fuoco
La copertina del fumetto

Il nome di Himorta tra gli appassionati di manga e cosplay è molto conosciuto sia in Italia che in Europa. Himorta è il nome d’arte di una ragazza italiana, Antonella Arpa, che fin da piccola nutre la passione per i fumetti e per i costumi da supereroi. Grazie alla sua passione a vent’anni decide di iniziare la sua vita da cosplayer partecipando negli anni a fiere, festival e manifestazioni indossando più di 200 costumi.

Anche il mondo dei social ha contribuito a farla conoscere: oggi infatti conta oltre 1 milioni di follower su Instagram, dato che la rende la cosplayer più seguita in Europa, 800 mila seguaci su Tik Tok e milioni di visualizzazioni sui suoi canali YouTube e Twitch. Nel 2018 è riuscita a portare il suo mondo di manga e cosplay anche in tv, recitando il ruolo di “Signorina Manga” nel programma di Canale 5 “Avanti un altro”, ponendo ai concorrenti domande sui fumetti.

Ora è pronta per un nuovo traguardo con il suo fumetto “La Carta del Fuoco”, edito da Mondadori e disponibile nelle librerie.

Il fumetto di Himorta

Fin da piccola Himorta si appassiona ai fumetti, prima leggendo Topolino e poi i comics americani e i manga giapponesi. Grazie a queste letture si è appassionata ancora di più al mondo dei supereroi e dei loro costumi. Oggi vede realizzarsi un altro sogno, quello di creare un proprio fumetto dal titolo “La Carta del Fuoco”, in cui la protagonista è Antonella, una giovane cosplayer che a un certo punto si ritrova con dei poteri che la fanno diventare un’eroina pronta a combattere per il bene dell’umanità. Il potere protagonista del fumetto è il fuoco, come si evince dal titolo, e questo rispecchia la figura di Himorta (basti pensare alla sua chioma rossa). La storia incastra perfettamente finzione e realtà.

Il fumetto, edito da Mondadori Electa, è tutto a colori ed è disegnato da Stefania Macera, in arte Chocoartist.

Per la prima volta quindi vediamo Himorta con un suo costume e non con quello di qualche altro personaggio, inoltre, leggendo il fumetto oltre all’eroina si riesce a capire molto sulle passioni di Antonella Arpa.

Il cambiamento con la pandemia

L’ultimo anno ha cambiato anche la vita da cosplayer di Himorta, perché non ci sono state più fiere o festival. Come tutti si è dovuta adattare, sfruttando le tecnologie e la digitalizzazione. Pensiamo ad esempio ai giochi online come William Hill, che con la chiusura dei casinò sono cresciuti fortemente. Anche Himorta quindi ha sfruttato il digitale per rimanere in contatto con i propri fan, dai video su YouTube alle live su Twitch in cui parla di tutto, dai fumetti al cinema.

Quotidiano indipendente online di ispirazione ambientalista, femminista, non-violenta, antirazzista e antifascista.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui