I pendolari della tratta Roma Nord, una delle linee con più problemi nell’intera Regione Lazio, lanciano la sfida ai candidati alle prossime elezioni regionali. Con la finalità di mettere al centro dell’agenda della campagna elettorale i loro imperituri problemi, che riguardano ritardi, soppressioni dei treni, vagoni fatiscenti, continui guasti e l’incredibile sovraffollamento a cui ogni giorno i pendolari devono far fronte, hanno invitato i politici candidati alle elezioni politiche regionali e nazionali a mettersi nei loro panni ed effettuare un viaggio in treno da Roma a Viterbo, all’insegna dello slogan “soffri con noi”.

Si tratta di un vero e proprio contest che si propone come un invito alla politica, e a tutti quelli che vogliono parteciparvi, per calarsi nella realtà di tutti i giorni e confrontarsi con i disagi che immancabilmente i pendolari vivono per spostarsi con il treno per raggiungere il luogo di lavoro. Nonostante lo sforzo messo in campo da Trenitalia nel migliorare e rendere i più precisi possibile gli orari dei treni e le condizioni generali di utilizzo, hanno avuto benefici solo coloro che si trovano a prenotare, attraverso il sito web dell’azienda e i siti affini come Sfrecciando, treni ad alta velocità per viaggi occasionali e dedicati al turismo, mentre molte situazioni quotidiane legate al pendolarismo non sembrano aver ricevuto miglioramenti evidenti dall’introduzione di queste novità, e tra le tratte maggiormente in sofferenza nella Regione Lazio troviamo quella relativa alla linea Roma Nord.

Il contest “Soffri con noi”, come dichiarato dal Comitato dei Pendolari, è “un evento dedicato ai candidati alla Regione Lazio e al Parlamento che vogliono un supporto da parte dei pendolari, ma che non vogliono solo promettere, ma che intendono mantenere. A tal fine i pendolari sono disponibili a viaggiare con loro per una settimana sui treni Roma Nord, negli orari di punta, per far comprendere appieno i disagi che ogni giorno questa gente si trova ad affrontare”.

Questa iniziativa è stata realizzata dal Comitato Pendolari ed ha delle regole ben precise: il candidato dovrà testimoniare la sua presenza su un treno della tratta Roma Nord con tanto di foto corredata dall’hashtag #soffriconnoi, dovrà viaggiare su tale linea almeno tre giorni feriali consecutivi negli orari di punta, tra le 7 e le 9 oppure tra le 17 e le 19. Sono previsti bonus aggiuntivi per chi sceglierà di viaggiare durante i giorni di sciopero o con disservizi, proprio come accade spesso ai normali pendolari.

Verrà così stilata una classifica, con testimonianze alla mano, che verrà pubblicata sulla pagina Facebook dedicata all’evento e denominata “Candidato, prendi il nostro treno. #SoffriCONnoi”. Tale contest verrà svolto in due fasi, la prima che si concluderà il prossimo 4 marzo, in concomitanza delle elezioni. Mentre la seconda fase partirà successivamente alle elezioni e si concluderà con l’arrivo delle elezioni successive. Una vera prova per i politici romani e non, che andrà a misurare la tipologia e qualità delle proposte che intendono mettere in campo una volta eletti, ma soprattutto che impegnerà questi ultimi a rispettare quanto detto in campagna elettorale, cosa non sempre così scontata come sembra.