Colpo della strega
Colpo della strega

Quando parliamo di colpo della strega facciamo riferimento a un mal di schiena molto acuto e improvviso, in grado di renderci la vita impossibile per alcuni giorni e di bloccare del tutto la schiena e la colonna vertebrale. Il dolore che si prova è forte e a tratti lancinante: l’evento traumatico causa una contrattura che costringe – nei casi più gravi – a mantenere la schiena piegata in maniera innaturale (a circa 45 gradi). Il termine colpo della strega arriva ai giorni nostri da molto lontano, visto che fa riferimento al modo di dire ‘le streghe tirano frecce’. Nel Medioevo si riteneva esistessero esseri come le streghe, in grado di inviare malattie o infliggere dolori alle altre persone con la magia. Il colpo della strega ci ferma letteralmente, procurando fitte dolorose al punto da sembrare quasi frutto di un incantesimo (diventano complicati e praticamente impossibili anche i movimenti più semplici).

Questo disturbo fa la sua comparsa dopo aver fatto movimenti molto bruschi con schiena e tronco, tali da andare a irritare le terminazioni nervose presenti a livello delle vertebre lombari (il colpo della strega si localizza nella parte bassa e centrale della schiena). Il più delle volte questo disturbo si risolve nel giro di pochi giorni da solo, al massimo può durare una settimana. Sarà utile precisare come studi medici abbiano dimostrato che le fasce a microcorrenti favoriscono la ripresa delle normali funzioni cellulari: questo aiuta a curare traumi come il colpo della strega e non solo (visita il portale https://www.spikenergy.com/it/ per maggiori informazioni).

Le cause più frequenti e le persone più soggette

Per quanto riguarda le cause più frequenti – alle quali abbiamo solo fatto cenno – che possono portare alla comparsa di un disturbo acuto e doloroso come il colpo della strega, dobbiamo indicare per prima cosa uno sforzo sproporzionato alle prestazioni capaci di sostenere i muscoli della schiena (alzare un bambino troppo pesante, spingere una macchina ferma, sollevare pesi in maniera scoordinata). Tra le cause inseriamo anche i piegamenti troppo rapidi della colonna, che si fanno per schivare un oggetto oppure un colpo, così come le improvvise torsioni del busto (in palestra durante particolari esercizi oppure semplicemente girandosi di scatto quando ci si sente chiamati).

Il più delle volte, questi dolori lancinanti compaiono quando i movimenti veloci e gli scatti vengono compiuti a freddo ovvero quando la muscolatura è rilassata e ‘non se lo aspetta’. Qualche esempio? Dopo aver fatto un viaggio oppure dopo aver passato una giornata in ufficio, quindi situazioni in cui si è mantenuta molto a lungo una stessa postura. Le persone sedentarie hanno dunque una probabilità maggiore di avere un colpo della strega, visto che i loro muscoli sono poco elastici. Così come potranno essere maggiormente soggette alla comparsa del colpo della strega quelle persone con un peso corporeo eccessivo e le donne in stato interessante, specie negli ultimi mesi della gravidanza (in questo caso a risultare esasperata sarà anche la curvatura della colonna vertebrale).

Quotidiano indipendente online di ispirazione ambientalista, femminista, non-violenta, antirazzista e antifascista.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui