L’Italia trema. Aquila 2009. Amatrice e Accumoli 2016. Sono queste due le città più colpite dal terremoto di questa notte.

Il bilancio, al momento, secondo i dati Ansa è di 22 morti accertati, 11 nel Lazio di cui sei ad Accumoli e 5 ad Amatrice, in provincia di Rieti, e 11 nelle Marche a Pescara del Tronto e Arquata (Ascoli Piceno).

È un dramma, ci sono dei morti”,  ha detto il sindaco di Amatrice, Sergio Pirozzi ed aggiunge: “Ci sono persone sotto le macerie, è un macello. Metà paese non c’è più. La situazione è drammatica”.

Molteplici le azioni di solidarietà. Un contributo anche dal Comune di Napoli.Il sistema della Protezione Civile del Comune di Napoli è già in allerta operativa per mettersi a disposizione di eventuali richieste di uomini e mezzi che dovessero giungere dalle zone colpite dal terremoto. E’ già giunta infatti la richiesta di 4 grossi automezzi per la rimozione delle macerie che saranno immediatamente messi a disposizione della Protezione civile Nazionale” – dichiara il Vice Sindaco con delega alla Protezione Civile del Comune di Napoli, Raffaele Del Giudice.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui