fare trading

L’aumento dei trader retail ha incrementato la richiesta per alcuni servizi finanziari; tra i più apprezzati fra questi troviamo i segnali di trading. Si tratta di indicazioni utili per orientarsi negli investimenti finanziari, soprattutto quando non si possiedono competenze professionali elevate e una grande esperienza nel settore, inoltre consentono di risparmiare tempo e in alcuni casi permettono di ottimizzare le performance di trading.

I segnali sono realizzati da imprese specializzate, analisti certificati e broker online, con servizi che possono essere gratuiti o a pagamento, con informazioni semplici e generiche oppure più accurate e specifiche. Al giorno d’oggi sono sempre di più i trader che utilizzano questi servizi, un fenomeno che ha fatto crescere il mercato dei segnali di trading fino ad acquisire un’importanza sempre maggiore nella compravendita di asset.

Alcuni servizi sono molto gettonati tra gli appassionati, tuttavia è necessario scegliere soltanto quelli forniti da veri esperti, professionisti in grado offrire un reale valore aggiunto condividendo le proprie analisi sui mercati finanziari. Ovviamente i migliori segnali di trading sono a pagamento, ad ogni modo anche alcuni servizi free sono in grado di garantire alcuni vantaggi, in base agli obiettivi da raggiungere e al supporto ricercato.

Come funzionano i segnali di trading

Per capire il funzionamento dei segnali di trading on line un’ottima risorsa è la guida proposta dagli esperti di TradingOnline.com, particolarmente utile per comprendere come sono realizzati e in che modo usarli per ottenere dei benefici concreti. Innanzitutto possono essere di vario genere, dalle indicazioni fornite da analisti specializzati fino alle informazioni provenienti da software evoluti completamente automatizzati.

Nel primo caso ci si avvale dell’esperienza e delle competenze di esperti, i quali mettono a disposizione dei loro followers, oppure dei clienti dell’intermediario con il quale collaborano, le loro previsioni sugli investimenti più interessanti da valutare. I segnali di trading possono anche essere indiretti, basta pensare a quante persone sono influenzate ogni volta che investitori come Warren Buffett rilasciano una dichiarazione.

Altrimenti, quando i segnali sono gestiti tramite algoritmi si parla di servizi come i moderni robo advisor, software programmati da trader esperti in base a una serie di regole precise, i quali consentono di estrapolare insight più o meno affidabili e utili per velocizzare alcune attività ripetitive. È il caso ad esempio di un trader che vuole misurare la forza di un trend impostando l’indicatore ADX a 25, oppure scoprire una tendenza ribassista con chiusure di barra che puntano al minimo tramite l’oscillatore stocastico.

Gli strumenti per l’analisi algoritmica sono davvero numerosi, infatti possono comprendere medie mobili, bande di Bollinger, RSI e molti altri indicatori e oscillatori, con i quali vengono impostati dei filtri per ricavare informazioni precise e adatta alle proprie esigenze di trading. Questi parametri possono essere adoperati singolarmente, oppure si possono integrare tra loro per creare trading system più complessi in grado di fornire indicazioni più accurate e specifiche.

Vantaggi e rischi dei segnali di trading online

Un approccio consapevole ai segnali di trading permette di ottenere una serie di vantaggi, infatti si tratta di servizi che possono agevolare l’analisi dei mercati, facendo risparmiare molto tempo e automatizzando alcuni processi noiosi. Inoltre è possibile aumentare la precisione delle misurazioni, oltre a poter monitorare migliaia di asset allo stesso tempo, un compito impossibile per un trader in carne e ossa.

Anche i segnali di trading realizzati da analisti esperti possono contribuire positivamente, ad esempio fornendo informazioni utili per l’analisi fondamentale, oppure mostrando la necessità di valutazioni più approfondite prima di effettuare un determinato investimento. I benefici di questi servizi sono innegabili, tuttavia bisogna anche evitare alcuni errori piuttosto comuni soprattutto tra i trader alle prime armi.

I segnali non devono sostituire del tutto lo studio e le competenze professionali, ma offrire un supporto per semplificare alcune attività e migliorare le performance. Le indicazioni richiedono comunque il controllo delle informazioni, quindi bisogna essere capaci di verificare quanto proposto in modo indipendente. Senza dubbio vale la pena investire in servizi che agevolano il trading, ma senza affidarsi ciecamente al lavoro svolto da altri investitori o da algoritmi, in quanto la decisione finale è sempre quella più importante e va presa assumendosi le proprie responsabilità.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui