Home Varie Effetto Covid-19 sui pagamenti digitali: sempre più diffusi

Effetto Covid-19 sui pagamenti digitali: sempre più diffusi

9
Carte di pagamento
Fonte immagine: medium.com

L’emergenza sanitaria dei primi mesi del 2020 ha modificato in maniera evidente le abitudini degli italiani, i quali sono stati costretti a rispettare misure fortemente restrittive e ad adeguarsi al nuovo contesto di vita domestica.

Questa situazione ha indotto tante persone, fino a quel momento ostili, ad accedere al mondo della moneta elettronica per le ragioni più disparate: basti considerare che a fronte della contestuale chiusura di molte attività commerciali si è reso necessario effettuare determinati acquisti esclusivamente online ed inoltre il pagamento delle spese ordinarie si è rivelato più semplice e più sicuro con le carte di pagamento, anche in considerazione del fatto che il denaro contante potrebbe costituire un pericoloso veicolo di contagio.

Non a caso, da recenti indagini statistiche è emerso che la mole di transazioni elettroniche eseguite in un solo anno è aumentata dell’11% con riferimento al periodo di quarantena, passando dal 57% al 68% della totalità delle operazioni. Dal 2010 al 2019 (quindi, in ben nove anni) l’incremento si era mantenuto sul +9%.

Ciò che lascia ben sperare è che i dati raccolti nel mese di luglio confermano il trend positivo, dal momento che la percentuale risulta pari al 66%, tra l’altro su una mole d’affari totale di ben 65 miliardi di euro nel solo ambito del commercio al dettaglio.

La speranza è tuttavia quella di arrivare almeno alla soglia del 75%, magari introducendo importanti novità operative, destinate a “convincere” taluni ad usare la carta di pagamento non solo per importi elevati (come accade nella maggior parte dei casi), ma anche per cifre esigue, sconfessando quasi totalmente l’uso del contante.

D’altronde le varie carte di pagamento garantiscono innumerevoli vantaggi all’utente, chiaramente diversificati a seconda del prodotto selezionato.

Si tratta infatti di strumenti pratici e veloci da utilizzare, tramite cui effettuare transazioni di qualsiasi genere in brevissimo tempo e, tra l’altro, senza neanche soggiacere ai limiti di orario imposti dagli istituti di credito e alle lunghe e noiose file per accedere ai servizi.

Si consideri pure che il mercato finanziario ad oggi pullula di offerte, al punto tale da mettere il soggetto interessato nella condizione di scegliere la tipologia di carta di pagamento maggiormente confacente alle proprie necessità operative ed economiche tra tutte quelle potenzialmente fruibili.

Si considerino ad esempio le carte di credito: quelle “a saldo” garantiscono al titolare di fruire di un immediato anticipo di denaro senza applicazione di interessi mentre  alcune di quelle “revolving” non prevedono la corresponsione di alcun canone annuale (per ulteriori approfondimenti su caratteristiche e vantaggi delle carte di credito a zero spese:http://www.cartedipagamento.com/carte_di_credito_zero_spese.htm).

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui