Il #brainch della domenica: La bubble reputation

La bubble reputation

Ieri è stato il mio compleanno, e ho ricevuto auguri da 115 persone sulla bacheca facebook e da 51 attraverso messaggi: questa è la bubble reputation.
Il nuovo Messia è donna, si chiama Greta Thunberg e viene dalla fine del mondo

Il nuovo Messia è donna, si chiama Greta Thunberg e viene dalla fine del...

Cari lettori, nonostante per consuetudine, quando si è giunti a Natale e alla fine dell’anno, si raccolgano i buoni propositi e...

Napoli e quei bambini assetati di sangue

La barba folta ed ispida, il corpo marchiato da tatuaggi, una pistola armata in tasca e lo sguardo vitreo privo di ogni compassione. Si aggirano...
Napoli, scetammece 'a 'stu suonno

Scetammece ‘a ‘stu suonno!

Napoli, Anno del Signore 2018. Sorge l’alba quasi sgomenta, attonita, avvinghiata al freddo pungente di invisibili aghi di brina, e si scuote di dosso...
La vita a Napoli, metro dopo metro

La vita a Napoli, metro dopo metro

La storia di Giovanni, Cosmin, Gennaro, e dei tanti altri fantasmi della società che a Napoli ed altrove tratteggiano la stanca ipocrisia del perbenismo.
Prima vennero a prendere Mimmo Lucano...

Prima vennero a prendere Mimmo Lucano…

E non dissi nulla, perché non abitavo a Riace, e di un paesino sperduto nelle aspre viscere della Calabria, tra la polvere delle strade...
Il brainch della domenica - Abbatteremo i vostri muri

Abbatteremo i vostri muri un libero pensiero alla volta

Il primo uomo che, avendo recinto un terreno, ebbe l'idea di proclamare: «Questo è mio», e trovò altri così ingenui da credergli, costui è stato...
Il brainch della domenica: Migranti, aiutateci a casa nostra

Migranti, aiutateci a casa nostra

Provo ad immaginare l’Italia fra cent’anni, e vedo un territorio deserto, uno scenario post-apocalittico col cielo perennemente grigio, il suolo ridotto a un solco...
Gianca', che pacienza che ce vo'!

Gianca’, che pacienza che ce vo’!

Io sono sicuro che nonostante tutto, Gianca', tu sorridi. Perché sai che occorre pazienza, che non serve piangersi addosso, perché meriti la felicità.
Ho scritto una fake news su me stesso. E sono diventato virale

Ho scritto una fake news su me stesso. E sono diventato virale

Nell’epoca delle post-verità, delle post-ideologie, delle post-crisi e dei post-post (quelli su Facebook, per intenderci), riuscire a discernere tra il reale e la mistificazione...