erdoğan turchia elezioni

In Turchia al sultano Erdoğan piace vincere facile

Il 24 giugno, in anticipo di quasi un anno e mezzo sulla data prevista, i cittadini turchi saranno chiamati a votare nelle elezioni tanto per...
siria

Siria: ricominciano i negoziati, quale futuro per Assad?

I negoziati di pace sulla Siria sono ricominciati lo scorso 14 marzo a Ginevra, proprio nel quinto anniversario dell’inizio della guerra civile.
sciopero della fame turchia curdi

Sciopero della fame in Turchia: la ribellione dei prigionieri curdi

Dal 15 febbraio è iniziato lo sciopero della fame di alcuni curdi nelle carceri in Turchia. Si chiede fine alle violenze e alla repressione, sì alla pace
Hamas Palestina

Palestina, ecco la “nuova” Hamas: moderata e per il dialogo

Il primo maggio scorso, mentre il popolo israeliano festeggiava il Giorno dell’Indipendenza, l'ex-leader di Hamas Khāled Meshʿal ha reso pubblico, in una conferenza stampa...
curdi afrin turchia siria

Chi sono i curdi di Afrin e perché la Turchia li sta massacrando

Si chiama "Ramo d'ulivo" ma della pace non ha nulla. Anzi, è un vero e proprio massacro, non una semplice operazione militare. È la...
israele onu apartheid rapporto

Israele: nuova accusa di apartheid, ma l’ONU ritira il rapporto

Nell'ultima settimana alcuni media, soprattutto esteri, sono tornati a parlare della situazione in Israele/Palestina, a seguito delle dimissioni del sottosegretario ONU, nonché capo della...
erdoğan

Erdoğan prosegue l’azione di «pulizia», USA e UE impotenti

Non accenna ad arrestarsi l’azione di «pulizia» promessa dal presidente Erdoğan a seguito del fallito golpe: tra arresti, torture e sospensioni, s’inserisce anche il...
Arabia Saudita

Arabia Saudita: campionessa della parità di genere alle Nazioni Unite

Il 19 aprile il Consiglio Economico e Sociale delle Nazioni Unite (ECOSOC) ha votato l’elezione di un rappresentante dell'Arabia Saudita per la Commissione sullo...
Guerra in Siria

Guerra in Siria: un conflitto a cui non si può ancora mettere la parola...

In seguito alla ritirata dei ribelli della settimana scorsa da Khan Sheikhoun, roccaforte in provincia di Idlib, il governo siriano continua imperterrito...
allahu akbar

Perché la Turchia allo stadio urla “Allahu Akbar”?

I fischi e i cori “Allahu Akbar” dei tifosi turchi durante il minuto di silenzio per le vittime di Parigi, prima dell’inizio dell’incontro tra Turchia e Grecia, danno la sensazione di una nazione profondamente divisa di fronte alla minaccia dell’ISIS.