ISIStanbul, scontri all’Università

All'Università di Istanbul scontri tra studenti di sinistra e militanti mascherati dell'ISIS: diffusi in città segni di supporto ai miliziani islamici: ce li racconta il giornalista dell'Associated Press Raphael Satter, che Libero Pensiero traduce in italiano.

Jihad, l’ISIS pubblica un nuovo video

L'ISIS pubblica un video di 6 minuti nel quale viene mostrato l'addestramento dei miliziani della Jihad in un campo nei pressi della città irachena di Mosul.

Hong Kong, più di 100mila a protestare

Nell'ex colonia britannica continuano le proteste per avere più democrazia: oggi più di centomila persone per le strade di Hong Kong in una protesta a oltranza. Annullate le celebrazioni per la festa nazionale cinese di mercoledì, e le proteste si potrebbero rimpolpare durante l'arco della settimana.

Unione Africana, responsabilità sui migranti

L'Unione Africana deve prendersi le proprie responsabilità per le morti dei migranti. I migranti africani non sono un problema solamente europeo. L'Unione Africana dovrebbe provare a limitare la migrazione illegale e rendere l'Africa più attrattiva per le proprie genti.

Ucraina-UE, fosse comuni per presentarsi

Ucraina: il presidente Petro Poroshenko annuncia un piano di 60 riforme da attuare entro il 2020, data in cui l'Ucraina intende aderire all'UE. Nell'est, intanto, i ribelli di Donec'k comunicano il ritrovamento di fosse comuni: vittime civili, miliziani e disertori di Kiev; sul posto anche l'OCSE.

Russia, in 100mila per esercitazioni militari

La Russia mostra i muscoli: coinvolge 100mila soldati nelle più grandi esercitazioni militari dai tempi dell'Unione Sovietica. Coinvolti esercito, marina ed aviazione. 3 soldati muoiono nell'affondamento di un mezzo da sbarco.

Hong Kong, lotta per la democrazia

Ad Hong Kong si lotta per la democrazia: scendono in piazza gli universitari per rivendicare il diritto di scegliere liberamente il governatore della città. La protesta, di cui gli studenti sono l'avanguardia, è però destinata a fallire.

Kurdistan, l’ISIS assedia Kobane

Le forze dell'ISIS assediano, con artiglieria e carri armati, la città di Kobane, nel Kurdistan siriano. Possibile un nuovo massacro di civili. L'accusato speciale è la Turchia, che starebbe armando i miliziani fondamentalisti.

La Turchia spalleggia l’ISIS?

La Turchia, toccata da vicino dal pericolo dell'ISIS, rifiuta a Washington l'uso delle basi aeree e chiede anzi supporto contro Assad. Nel frattempo, pare sia coinvolta nel trasferimento allo Stato Islamico di armi e munizioni da usare contro i curdi e i siriani.

Juncker presenta la nuova Commissione Europea

Il popolare Jean-Claude Juncker presenta i nuovi commissari europei. Federica Mogherini come da indiscrezioni alla politica estera comunitaria, ma le politiche economiche continuano ad essere in mano alla destra europea.