zeno

Zeno e gli altri: l’inettitudine in Italo Svevo

L'inetto è il protagonista e contemporaneamente l'antagonista di se stesso, continuamente in contrasto col mondo che lo circonda, incapace di vivere ma non abbastanza coraggioso da morire, tra lavori e amori destinati a fallire.
Sorrentino società

“Hanno tutti ragione”: Sorrentino e la società del disincanto

«Non sopporto niente e nessuno. Neanche me stesso. Soprattutto me stesso. Solo una cosa sopporto. La sfumatura.» L’orgiastica sfrenatezza della mondanità, la liturgica e profana...
Nerone Neronia

I Neronia: l’imponente certamen dell’imperatore Nerone

Dopo il governo del moderato Claudio, un colpo di stato da parte della sua seconda moglie Agrippina, fece salire al potere il...
mito, scienza, persefone, demetra

Mito VS Scienza: come risponde l’uomo ai suoi perché?

I grandi interrogativi esistenziali sul senso della vita accompagnano da sempre la storia dell’umanità. Fin dagli albori, l’uomo ha avvertito l’esigenza di dare una...
Ungaretti

Giuseppe Ungaretti: il dolore di un’anima mai stanca di amare

E subito riprende il viaggio come dopo il naufragio un superstite lupo di mare. Naufrago e vagabondo, sovversivo e pacato come la sua arte, Giuseppe...
ragione sentimento austen

L’eterna contrapposizione tra “Ragione e Sentimento”: Jane Austen racconta l’amore

Ragione o Sentimento? L’eterna contrapposizione è raccontata finemente dalla penna di Jane Austen, la « la più perfetta...
James Joyce Dublino

James Joyce al confine tra sogno e realtà

Eccoci di nuovo con il nostro appuntamento settimanale letterario: questa volta "Lettere in soffitta" ci porta in Irlanda, a Dublino, alla scoperta di uno...
La scimmia, il gatto, la pietra. La natura per Wisława Szymborska

La scimmia, il gatto, la pietra. La natura per Wisława Szymborska

Szymborska: poesia facile, sopravvalutata. Il Nobel? Immeritato, doveva andare a qualcun altro. Magari ad Herbert, per restare in Polonia. Sono opinioni comuni e almeno...
pirandello vita serafino gubbio macchine

Pirandello: Serafino Gubbio, l’uomo moderno e la vita ingoiata dalle macchine

«Mi domando se veramente tutto questo fragoroso e vertiginoso meccanismo della vita, che di giorno in giorno sempre più si complica e si accelera,...
Grazia Deledda e "Canne al Vento": la fragilità dell'essere umano

Grazia Deledda e “Canne al Vento”: la fragilità dell’essere umano

Autrice spesso dimenticata, Grazia Deledda fu la prima e tuttora unica donna italiana (e seconda donna in assoluto) insignita del “Premio Nobel”....