Il bello o il vero tra reale e digitale

Il bello o il vero: un viaggio tra reale e digitale è la mostra presentata dall'Università degli Studi di Napoli Federico II - Databenc, Distretto ad Alta Tecnologia dei Beni Culturali presso il Complesso Monumentale di San Domenico Maggiore. La mostra sarà aperta al pubblico dalle ore 10:00 alle ore 18:00 con ingresso libero fino a Sabato 31 Gennaio 2015.
John Bramblitt

John Bramblitt: vedere attraverso le mani

Abbiamo spesso sentito parlare di sinestesia associandola ad artisti come Kandinsky, Baudelaire o Rimbaud, ma oggi parliamo di un sinesteta dei giorni nostri: John...

Camusso: ad ottobre in piazza contro Renzi.

Dopo mesi di crescente tensione e contrasti verbali, CGIL e governo Renzi sembrano arrivare allo scontro diretto. Il segretario Susanna Camusso ieri, dalla nuova striscia...
EuroFantabreak

EuroFantabreak: il caso delle guide club-nazionale

Cari fan di Fantabreak, in questa puntata vi parliamo di quanto sia pesante essere già un fenomeno nel calcio nel proprio club. Che si...
Comitato

Comitato NO impianto biodigestore anaerobico: intervista a Ruggiero Spada

Quella del Comitato “NO impianto biodigestore Anaerobico S. Pietro a Patierno” è una protesta nata di recente, ma che comincia a fare rumore. I cittadini...

Capodimonte, viaggio nell’abbandono (VIDEO)

Su segnalazione di alcuni residenti, che lamentano una condizione di abbandono e degrado, ci siamo recati a Capodimonte nelle immediate vicinanze del Real Bosco e della storica Reggia e abbiamo trovato siringhe, escrementi e deposito di materiale incustodito.
Oscar 2015

Oscar 2015: i pronostici di LP

Stanotte i premi più attesi del cinema mondiale con gli Oscar 2015, che saranno trasmessi in chiaro su Cielo TV. Proviamo a fare qualche ipotesi...

Chiaiano, cittadini in assemblea per il NO alla discarica

Chiaiano - Cittadini e istituzioni in assemblea per dire NO a nuove discariche e SI alla riqualificazione del Parco delle Colline.

Cina: macachi Ogm per studiare l’autismo

Un team di scienziati cinesi dell'Università di Shangai si è prefissato l'obiettivo di studiare cure e trattamenti riguardo l'autismo utilizzando come cavia il macaco, animale con caratteristiche simili all'uomo. E' possibile in qualche modo far collimare l’etica e il rispetto della vita con la sperimentazione?

Numero Chiuso, altra vittoria dell’UDU

Dopo la vittoria negli Atenei di Napoli e Bari della Federico II, ora anche la Sun dovrà aprire le porte ai ricorrenti