Cessione del quinto

È una tipologia di finanziamento che negli ultimi anni sta prendendo sempre più piede soprattutto per alcune categorie ci consumatori, come i pensionati. Con il termine cessione del quinto si va a indicare un prestito particolare che si rivolge tanto ai dipendenti, pubblici o privati; quanto ai pensionati.

La peculiarità della cessione del quinto è suggerita dal suo stesso nome, ovvero la rata mensile non può oltrepassare 1/5 dello stipendio, in caso di un lavoratore; della pensione, se il finanziamento è richiesto da un pensionato.

Il rimborso della rata avviene quindi direttamente in busta paga gestita dal datore di lavoro o sul cedolino della pensione da parte dell’ente che eroga il trattamento. Anche queste sono differenze sostanziali rispetto alle forme classiche di prestito. Lo strumento si distingue quindi essenzialmente per la modalità di rimborso, visto che a pagare non è più il consumatore diretto ma la rata viene automaticamente trattenuta.

Tra le categorie che maggiormente si rivolgono a questo tipo di prestito ci sono i pensionati; questo perché, come si può leggere sul portale Cdq.center, il legislatore ha allargato la platea dei beneficiari di finanziamenti estendendo il diritto di contrarre prestiti personali estinguibili con una trattenuta diretta sulla rata anche ai pensionati. Grazie a questa novità un pensionato può richiedere un finanziamento ad un istituto di credito per andare poi a rimborsarlo tramite addebito automatico che l’Inps (o altro ente che eroga il trattamento) effettua sulla sua pensione.

Una forma di prestito, quella della cessione del quinto, che è in grande ascesa soprattutto negli ultimi tempi: in particolare il 2017 è stato l’anno della cessione del quinto con un + 11,5% rispetto al 2016. La somma mediamente richiesta legata a cessioni del quinto è di 15 mila euro circa con un rimborso in 8 anni. Lombardia, Lazio e Campania sono le regioni con il più alto tasso di richieste di finanziamenti di questo tipo. A rendere poi più vantaggiosi i prestiti tramite cessione del quinto è anche il calo dei tassi di interesse che si sta registrando negli ultimi mesi: a maggio 2018 i tassi di interesse hanno toccato il minimo storico consentendo un aumento del numero totali di fruitori che si rivolgono a questo strumento.

La cessione del quinto rappresenta ad oggi uno dei prodotti finanziari più interessanti per conformazione e tipologia di prestito. E non a caso i numeri certificano un interesse crescente da parte degli utenti.