Cronorifugio di Georgi Gospodinov

Nel 2021 il libro vincitore del premio Strega Europeo, Cronorifugio di Georgi Gospodinov, edito da Voland, è in vetta a tutte le classifiche per originalità, temi trattati, e una trama coinvolgente e del tutto dissimile dai caratteri dettati dal consumismo letterario. Il protagonista del romanzo è in realtà un personaggio sfuggente dai tratti non ben definiti che pare quasi frutto della penna di Dostoevskij. Egli sembrerà muoversi nel tempo, in atmosfere che rasentano il genere distopico.  

Il romanzo: il tempo e la memoria 

Cronorifugio è una sorta di clinica che si pone l’obiettivo di curare malattie legate alla memoria o comunque, di alleviarne le sofferenze. Dunque, una sorta di rifugio temporale lontano dalla realtà. Ma cosa succederebbe se, nel mondo, ogni singola nazione volesse sperimentare questa sorta di Cronorifugio su scala nazionale? Quale secolo sarebbe da preferire? Sarebbe cancellata la nostalgia o ci sarebbero più problemi che benefici? Ogni nazione proclama un referendum, ma nel mentre, il protagonista, Gaustìn, scompare in modo tanto strano, che è lecito chiedersi se sia mai esistito. Parallelamente, si sviluppano le storie individuali ed incredibili dei pazienti disposti a tutto pur di riacquistare la memoria tanto da scendere a patti con sé stessi o con i loro nemici in un gioco di ruoli quasi rovesciati dal momento che il filo della memoria e quindi del tempo, risulta non più lineare. Attraverso analisi freudiane della memoria, del passato identificativo di ogni individuo, questo libro si pone e pone al lettore diverse domande: se un individuo cessa di essere ricordato o di ricordare, possiede ancora un’identità?  

“Se non siamo nella memoria di qualcuno, esistiamo davvero?” Georgi Gospodinov- Cronorifugio. 

Cronorifugio: originalità e introspezione 

 La trama brillante e avvincente, dunque, evolve in occasione introspettiva emozionando il lettore e tenendolo incollato letteralmente alle pagine e lasciando, nel finale aperto, spazio a un milione di domande e di ragionamenti filosofici sul senso della vita. Chiunque abbia amato “Cecità” di Saramago o “Non lasciarmi” di Ishiguro, amerà Cronorifugio ed il suo autore.  

Georgi Gospodinov: l’evoluzione dell’autore 

Georgi Gospodinov è un poeta e prosatore bulgaro che ha riscosso numerosi premi e riconoscimenti per diverse opere. Esordisce con “Romanzo Naturale” e pubblica una raccolta di racconti. Nel 2021, Cronorifugio, lo consacra definitivamente sulla scena internazionale. 

“Di continuo produciamo passato. Siamo fabbriche di passato. Macchine viventi di passato. Nemmeno la morte è una soluzione. L’uomo se ne è andato ma il suo passato è rimasto. Dove va tutto questo passato personale?” Georgi Gospodinov – Cronorifugio 

Simona Esposito

Sono Simona Esposito e mi occupo di libri e cultura. Avendo ricevuto una formazione classica e avendo continuato a insegnare, mi sono appassionata sempre più al mondo della letteratura e della cultura. Nel tempo libero, oltre alla lettura, mi dedico alle escursioni in montagna, al teatro e sono un'appassionata della natura e della fauna selvatica!

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.