Scoprire il mondo e al tempo stesso rispettarlo si può; non solo nuove e interessanti offerte promosse dal comparto turistico ma anche occasioni per spendere meno, come un codice sconto Smartbox per acquistare, ad esempio, un tour di 2 giorni tutto in bicicletta o un agriturismo immerso nella campagna italiana. Partiamo all’avventura, dunque, e scopriamo come viaggiare in modalità “green” vivendo un’esperienza indimenticabile.

Partire verso una destinazione, godere di comfort e servizi, alloggiare in strutture moderne e al tempo stesso diminuire l’impatto ambientale è possibile. Negli ultimi anni, piccole e grandi aziende del comparto turistico e dei trasporti si sono accorte che l’alternativa all’inquinamento e all’emissione di anidride carbonica è fatta di piccoli/grandi gesti. Chi ama viaggiare e al tempo stesso diminuire l’impronta ambientale deve solamente operare qualche scelta. 

Ecco 5 consigli per promuovere gli spostamenti ecologici e sostenibili.

1 – Voli Low Cost.

Quando si parla di aereo, è inevitabile comprendere che si tratta del mezzo di trasporto più “dannoso” per la Natura. Sicuramente il consiglio è quello di evitare i voli il più possibile e preferire altri mezzi meno inquinanti. Se però non è possibile, si possono adottare degli accorgimenti. Ad esempio, forse non tutti sanno che usufruendo delle compagnie aeree che offrono tariffe Low Cost (si pensa subito a Ryanair ma ve ne sono molte altre) si abbassa notevolmente l’emissione di gas serra per ogni passeggero. Certo, forse il viaggio sarà meno lussuoso, ma il Pianeta ringrazierà. Si possono poi sfruttare le nuove tecnologie e, invece di stampare decine di fogli per la carta d’imbarco, attivare i QR Code sul telefonino, prenotare online senza usare l’auto per andare in agenzia viaggi, e quindi risparmiare all’ambiente ulteriore inquinamento.  

2 – Scegliere Alloggi eco-sostenibili. 

Soggiornare in lussuosi hotel a 5 stelle è senza dubbio un’esperienza indimenticabile, ma purtroppo le grandi catene di alberghi non applicano standard elevati in fatto di sostenibilità. Preferendo strutture ricettive più piccole, magari dotate di pannelli solari, o che ad esempio limitano l’uso delle lavanderie industriali per il cambio della biancheria, si può rivelare un’ottima scelta, non solo per l’ambiente, anzi: molto spesso anche per il portafogli. 

Ma come trovare queste strutture? Semplice, si potranno cercare informazioni sulle strutture direttamente dai loro siti e individuare la presenza di questi marchi: Green Globe, Tour Cert oppure Travelife. Sono certificati rilasciati alle attività ricettive che operano in modo sostenibile. 

3 – Riscoprire le bellezze del proprio Paese.

Potrà sembrare una banalità, ma scegliere di sfruttare meraviglie e tesori del proprio Paese è uno dei capisaldi nel viaggio sostenibile. Spesso si dimentica che ogni Nazione ha peculiarità interessanti e che vale la pena condividere. Anche senza prendere l’auto, ci si può spostare in treno o con Bus, e perché no, magari noleggiare un’auto elettrica: con quest’ultima si potrà anche entrare in centri storici e aree escluse per altri tipi di veicoli! Non da ultimo, anche riguardo alla spesa finale di un viaggio si risparmia non poco; meno soldi all’agenzia di viaggi, meno soldi per il trasporto aereo, assicurazioni varie e tasse di soggiorno, renderanno la “gita fuori porta” entusiasmante, economica e assolutamente eco-friendly. 

4 – La valigia: riempiamola di oggetti eco-friendly.

Per viaggiare sostenibili, si pu fare molto anche prestando attenzione all’uso degli oggetti personali. L’idea è quella di portare con sé saponi, shampoo e balsami biologici solidi, spazzolini da denti in legno o bambù, ed evitare di utilizzare ad esempio i flaconcini in plastica offerti dagli hotel. Una volta poi provati i benefici di prodotti naturali e biodegradabili, verrà naturale usarli anche a casa.  

5 – Cercare gruppi di viaggiatori “green” sui social.

La rete offre una miriade di possibilità per ampliare il proprio raggio d’azione green. Su Facebook, così come su altri noti social, si trovano interessanti gruppi tematici, e di conseguenza anche quelli che possono offrire spunti, idee di viaggio, consigli e indicazioni su come viaggiare rispettando la Natura. E condividere in seguito le proprie esperienze potrà essere molto gratificante. 

Quotidiano indipendente online di ispirazione ambientalista, femminista, non-violenta, antirazzista e antifascista.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui