Siero antirughe: come scegliere quello giusto

Fonte immagine: spahotelscollection.it

Accanto ai tantissimi prodotti antirughe che trovi in commercio, ci sono altrettante guide che ti consigliano quale scegliere. Abbiamo notato, però, che nessuna di queste guide ti insegna come scegliere il siero antirughe; piuttosto, tutte si concentrano sul consigliare questo o quel prodotto.

In questo articolo, ci proponiamo di colmare questa lacuna: qui troverai tutto quello che c’è da sapere su come scegliere il siero antirughe più adatto. La prossima volta che ne comprerai uno per te o una tua amica, non avrai bisogno di consigli, ma saprai scegliere il prodotto migliore in base alle tue (o sue) caratteristiche, in piena autonomia.

Come scegliere il giusto siero antirughe

Per capire quale sia il migliore siero antirughe per te o per qualcun altro, devi poter prendere in considerazione due aspetti fondamentali: da una parte devi valutare il tipo di pelle che vuoi andare a trattare e, dall’altra, devi conoscere quali sono gli elementi, i nutrienti, i principi attivi che servono a prevenire, risolvere, o alleviare quel problema.

1.      Valutare il tipo di pelle

Siccome stiamo parlando di siero antirughe, la prima cosa che dovresti valutare è l’età della pelle, o meglio, quanto sono pronunciate le rughe sul viso. Per rughe profonde o per segni dell’età tenui, si usano infatti principi attivi diversi.

La seconda valutazione che devi fare è sul livello di idratazione: per pelli secche, infatti, andrai a scegliere principi attivi abbinati a ingredienti idratanti, i quali, invece, non sono affatto indicati in caso di pelli grasse. Per queste ultime, sceglierai sieri antirughe che non contengono ingredienti oleosi o grassi.

Ma quali sono questi ingredienti?

2.      Conoscere ingredienti e principi attivi

Acido ialuronico

L’acido ialuronico è una sostanza prodotta naturalmente dal nostro corpo. Con i sieri antirughe possiamo andare a reintegrare l’acido ialuronico della nostra pelle, donando un effetto idratante profondo. L’acido ialuronico ridona, quindi, elasticità e idratazione alla pelle.

Proprio perché è profondamente idratante, è da preferire su pelli secche e da evitare su pelli grasse.

Bava di lumaca

I sieri alla bava di lumaca possono invece essere utilizzati anche da chi ha pelli grasse: si asciugano in fretta, non sono oleosi e hanno un effetto rigenerante, andando ad agire sul tessuto connettivo.

Vitamine

Le vitamine hanno effetti benefici su tutto l’organismo e anche sulla nostra pelle. I sieri antirughe, di solito, contengono un mix di vitamine, ecco perché le trattiamo insieme.

  • Vitamina C: ha un effetto antiossidante, ovvero combatte i radicali liberi responsabili dell’invecchiamento cellulare, e quindi anche cutaneo.
  • Vitamina E: oltre ad avere un effetto antirughe, ha un importante effetto idratante. Oltre che per le pelli secche, il siero che contiene vitamina E può anche aiutare a riparare pelli danneggiate (per esempio dall’esposizione al sole).
  • Vitamina A: ha un potere rigenerante del tessuto connettivo. È un ottimo alleato delle pelli in età avanzata, proprio per questa sua proprietà rigenerante.

I sieri antirughe vitaminici sono ideali per prevenire l’invecchiamento cutaneo e la comparsa di rughe, oltre che per trattarle.

Retinolo

Un altro segno dell’età, oltre alle odiose rughe, è dato dalle macchie della pelle. Alcune pelli non presentano mai questo problema, altre iniziano a soffrirne già in giovane età (chi ha le lentiggini sul viso, per esempio, è molto più soggetto a questo problema).

Il retinolo è l’ingrediente indicato per chi oltre alle rughe vuole eliminare le macchie sulla pelle.

Ora che sai valutare i diversi tipi di pelle, e che sai come trattare ogni problema, sarai in grado di scegliere il migliore siero antirughe per le tue esigenze!

5 x mille Survival
Quotidiano indipendente online di ispirazione ambientalista, femminista, non-violenta, antirazzista e antifascista.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui