Materassi a molle

Sono i materassi tradizionali, quelli più noti e sui quali hanno dormito probabilmente anche le nostre nonne; da qualche tempo sono stati affiancati sul mercato da altri, ritenuti maggiormente qualitativi o comunque in grado di garantire diversi vantaggi. Malgrado questo i tradizionali materassi a molle non hanno perso di interesse tra i consumatori, per tante ragioni che sono da ricercarsi nei loro benefici principali. Il più popolare tra tutti i materassi è costituito, come evidente dal nome che porta, da molle che ne compongono la parte interna. Nel corso del tempo ai materassi a molle tradizionali sono stati affiancati modelli più moderni e quindi in grado di garantire performance più elevate: i materassi a molle insacchettati. Vediamo nel dettaglio di cosa si tratta.

Vantaggi dei materassi a molle

Il materasso a molle tradizionale può garantire un sostegno ottimale del peso del corpo di chi vi riposa e anzi tende a spingerlo verso l’alto. Quasi sempre la loro presenza è affiancata a un qualche tipo di schiuma, dato che l’interno del materasso non potrebbe essere costituito soltanto da molle. Il vantaggio dei materassi a molle è quello di avere, tutt’oggi, prezzi molto competitivi sul mercato, se paragonati alle cifre che devono essere affrontate per l’acquisto, ad esempio, di materassi in memory foam.
Tra gli svantaggi, la loro eccessiva rigidità: se la presenza di molle sostiene il corpo e anzi, come si diceva, tende a spingerlo verso l’alto, questo al contempo va a impedire la possibilità di farlo affondare progressivamente durante il sonno. Il che può risultare, a lungo andare, molto più sconfortevole.

I materassi a molle insacchettati

E veniamo ai modelli di ultima generazione cui si faceva riferimento prima, i materassi a molle insacchettate. Rispetto ai tradizionali, questa declinazione di prodotto viene creata con molle separate, ciascuna delle quale viene quindi riposta all’interno di uno specifico sacchetto tutto proprio, da non dividere con altre molle.
Quindi, ogni singola molla che compone il materasso risulterà essere totalmente indipendente, insacchettata singolarmente per un totale molto più elevato di molle (il numero può andare dalle 800 alle 2000 molle per singolo materasso). Ciò rende ovviamente molto più confortevole il sonno su questi materassi in quanto il corpo viene sostenuto maggiormente, con caratteristiche ergonomiche che possono quindi adattare la base del materasso alla conformazione di chi lo utilizza e ai suoi movimenti durante il sonno. 
In un materasso a molle insacchettate, sostanzialmente, sono presenti tante molle, ciascuna delle quali all’interno di un proprio sacchetto, così da potersi adattare perfettamente a ogni diversa parte del corpo. Il che rappresenta un’evoluzione rispetto al materasso a molle tradizionale. 

Giornalista, web writer e consulente Seo.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui