serie tv da recuperare 2022
serie tv da recuperare nel 2022

Per chi scrive di cinema e tv è arrivato il momento di elargire i consigli per il nuovo anno. Consigli inconsulti, rigettati, figli bastardi del nume SEO che in una manciata di anni è divenuto la stella polare, il manuale e il credo di ogni progetto editoriale.
Ovviamente ogni articolo di questo tipo è inevitabilmente influenzato dalle preferenze personali e dalle influenze (culturali e non), come qualsiasi idea e opinione espressa su qualsivoglia tema.
Per questo, oggi, sull’erudito altare del libero pensiero, proviamo qualcosa di diverso e di mai calpestato: individuare un criterio per dispensare consigli seriali zittendo al contempo le preferenze delle penne dell’ultima ora.

Consiglieremo, dunque, le serie da recuperare assolutamente nel 2022 in base a due parametri:

  • brevità: serie composte da poche stagioni e recuperabili in un paio di week-end.
  • target: generalista e per tutta la famiglia, quindi per avere un manuale che sia valido per un quindicenne quanto per il nonno di settant’anni.

E soprattutto vi indicheremo dove reperirla, così da rendervi il lavoro di recupero più semplice.

Serie tv da recuperare nel 2022

Stranger Things (Netflix)

Rendere colorato ciò che è oscuro. Stranger Things con un tono scanzonato narra di vicende che, nelle premesse, dovrebbero terrorizzarci come bambini scomparsi e mostri letali. Questo rende l’opera uno sci-fi di immediata fruizione, appassionante, debitore di un’epoca compianta e al contempo magnetica per chi l’ha concretamente vissuta e per chi no. Uno scrigno nostalgico dove i buoni sentimenti trionfano sempre (qui trovi la recensione della seconda stagione di Stranger Things).
L’atmosfera a tinte mistery, l’estetica anni ’80 glaciale e boschiva la rendono in linea con il periodo.
Al momento la serie è composta da appena tre stagioni di una decina scarsa di puntata l’una (è in arrivo la quarta) e riuscirete sicuramente a recuperare il tutto in un paio di settimane.

Lupin (Netflix)

Il trade union di svariate generazioni, un’icona del passato remoto (personaggio letterario di Leblanc), diventato di massa nel passato recente (il cartone animato) e ora rielaborato in versione live action per Netflix per i giovanissimi. Una trama semplice – a cui spesso bisogna non sospendere l’incredulità ma ammazzarla – forzata in alcuni punti, ma che impegnerà tutta la famiglia a fare congetture e considerazioni sugli sviluppi di trama.

The Ferragnez (Amazon Prime Video)

Esaltante o meno, i Ferragnez sono la fulgida espressione del mondo odierno, la carnificazione mostruosa delle nuove tendenze mediali e comunicative. La meta-narrativa (o meta-esistenza) di Fedez e Chiara Ferragni fornisce allo spettatore un mondo così vicino ma allo stesso tempo così lontano da lui. Un mondo attraente, certo, ma anche respingente che vede i coniugi più popolari d’Italia diventare feticci e ispirazione per i più giovani e novità respingente per i più grandi. E Prime Video – pur perseguendo delle proprie logiche commerciali – fornisce un prodotto involontariamente didattico che aiuta a comprendere la normalità (artificiale) e al tempo stesso la deformazione che la macchina mediale ha nel privato degli “influencer”.

Cobra Kai (Netflix)

Ciò che è giusto risiede sempre in un passato che ci appare lontano. Lo stesso discorso vale per Karate Kid – per vincere domani. Una storia di riscatto, di giustizia, di pazienza giobbiana per colui che tollera con fermezza d’animo le più ingiuriose avversità. Cobra Kai, fa un salto trent’anni dopo, espande la lore e modernizza la sua missiva, proponendo la storia dal punto di vista del perdente (Johnny Lawrence) rigettando gli epiloghi semplici.
Tutti vogliamo essere dei vincenti nella vita, ma non è detto che questo sempre accada.

Questi erano i pochi e saggi consigli su quali serie tv da recuperare nel 2022, validi per chiunque, ma proprio chiunque, passi di qui.

Enrico Ciccarelli

5 x mille Survival
Sociologo, specializzato in Comunicazione pubblica, sociale e mediale. Giornalista. Scrittore. Cinemaniaco, appassionato di storie.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui