La Serie A è in pausa per le festività natalizie, ma le squadre italiane tra pochi giorni si rimetteranno a lavoro per affrontare la seconda parte della stagione. Cosa è andato bene? Cosa è andato storto? Quali sono i possibili obiettivi di mercato? Andiamo a scoprirlo insieme, attraverso un check up delle big della massima serie.

JUVENTUS – La formazione di Massimiliano Allegri è partita con i favori del pronostico in questa Serie A e infatti i bianconeri sono al primo posto con 4 punti di vantaggio rispetto alla Roma. La Juventus, nonostante abbia accumulato un buon vantaggio, è stata criticata per il cattivo gioco espresso in alcune partite, e la Supercoppa italiana persa ai danni del Milan potrebbe aver minato qualche certezza. Sul mercato è arrivato Tomas Rincon dal Genoa, ma il ds Marotta non ha intenzione di fermarsi, considerando che potrebbero arrivare Axel Witsel dallo Zenit e Roberto Gagliardini dall’Atalanta.

NAPOLI– I partenopei dopo un periodo difficile dovuto all’infortunio di Milik si sono ripresi alla grande, conquistando la qualificazione al turno successivo di Champions e recuperando alcune posizioni in Serie A. Molto del merito va a Dries Mertens, che sta disputando una stagione strepitosa. Sul mercato sono già arrivati Pavoletti e Leandrinho, ma il Napoli pensa anche a Yarmolenko, esterno offensivo della Dinamo Kiev, che ha conquistato Sarri nel doppio confronto di Champions.

MILAN – Per i rossoneri la gioia della Supercoppa Italiana vinta a Doha è ancora molto forte, ma la Serie A incombe e il Milan non vuole buttare al vento quanto di buono fatto in questa stagione. La squadra allenata da Montella con i vari Donnarumma, Romagnoli, Suso, Bonaventura, Locatelli ecc. sta disputando un campionato al di sopra delle aspettative dopo alcuni anni difficili. Tuttavia il mercato in entrata sarà molto complicato, visto che la cessione societaria è slittata a marzo. Nonostante questo limite, i milanisti sono molto vicini a Deulofeu, attaccante dell’Everton, e pensano anche a Badelj della Fiorentina e Fabio Borini del Sunderland.

ROMA – I capitolini si sono conquistati di diritto il ruolo di anti-Juve, dato che sono secondi in Serie A a soli 4 punti dai bianconeri. L’infortunio di Florenzi è stato un brutto colpo, ma la squadra di Spalletti è riuscita a reagire,  riconquistando le zone alte della classifica. Sul mercato non dovrebbero esserci colpi clamorosi, ma la Roma ha come obiettivi El Ghazi, esterno offensivo dell’Ajax, e Jesè Rodriguez, attaccante classe 1993 del Psg.

INTER – L’Inter è sicuramente la squadra che ha avuto più difficoltà in questo inizio di stagione. Le varie sconfitte in campionato e la brutta eliminazione dall’Europa League hanno portato all’esonero dell’olandese De Boer, che ha pagato un adattamento troppo lento al nostro calcio. Al suo posto Stefano Pioli, che pian piano sta mettendo le cose a posto, anche se le aspettative di inizio campionato erano ben altre. Sul mercato l’Inter dovrà muoversi con molta cautela, visto il fairplay finanziario, ma l’obiettivo numero uno è Lucas Leiva, centrocampista brasiliano del Liverpool, più volte accostato al nostro campionato nelle passate stagioni.

LAZIO – I biancocelesti hanno iniziato la stagione in malo modo, visto il due di picche subito dal cileno Bielsa, ma Simone Inzaghi ha fatto di necessità virtù, compattando la squadra e sfruttando i suoi attaccanti veloci come Immobile, Keita e Felipe Anderson. I giocatori sono sempre più convinti del loro giovane allenatore, tanto è vero che sono al quarto posto in classifica ad un solo punto dalla zona Champions. Sul mercato la società di Lotito pensa ad Eder dell’Inter e Paloschi dell’Atalanta, che stanno giocando poco con le loro rispettive squadre.

Salvatore Cantone

 

CONDIVIDI
Articolo precedenteWhatsHappening: cos’è successo durante l’ultima settimana del 2016?
Articolo successivoFiocchi di Natale: a Pomigliano la musica si fonde con la poesia
Nato il 23/03/1990 a Napoli, ho frequentato il Liceo Scientifico “Elena Di Savoia” e successivamente mi sono iscritto alla facoltà di Economia e Commercio, in cui mi sono laureato nel giugno di quest’anno. Una delle mie passioni, oltre a viaggiare, è sicuramente lo sport, in particolare il calcio. Il mio sogno è quello di raccontarlo attraverso varie sfaccettature, perché ritengo lo sport un grande fenomeno di aggregazione sociale.