Sit in ad Avellino per la protezione del degli animali e dell'ambiente
Fonte: fotografia di Sara Spiniello

Nonostante il cambiamento di location a causa del maltempo, sabato 24 febbraio, ad Avellino, si è tenuta l’iniziativa denominata “Sit In animalista ed ambientalista – unisciti alla lotta per la protezione degli animali e dell’ambiente”, organizzata da Sara Spiniello e Adriana Guerriero (entrambe da anni impegnate nel mondo del volontariato). L’evento, moderato dalla giornalista de Il Mattino Stefania Marotti, si è svolto presso il salone della sede della Misericordia, in via Tagliamento e non più presso Biagio Agnes dove in un primo momento si era programmato, e ha visto la partecipazione di numerosi cittadini, sindaci, esponenti del terzo settore e politici di diversi correnti quali Movimento 5 Stelle, Partito Democratico ed Alleanza Verdi e Sinistra Italiana.

Grazie all’impegno e alla passione delle due attiviste presenti ad Avellino, è stato possibile sensibilizzare i presenti sulla tutela degli animali e sull’importanza della salvaguardia dell’ambiente. Negli ultimi anni e dall’inizio del 2024, purtroppo, si è assistito a un’escalation di violenza e uccisioni nei confronti di vari animali in diverse zone d’Italia. Diventa importante, quindi, concentrare l’attenzione sul tema della protezione e dei diritti degli animali più che mai. Bisogna promuovere una maggiore sensibilizzazione e adottare misure concrete per garantire la loro tutela e il rispetto dei loro diritti. Urge perciò agire per fermare questa violenza e creare un mondo più compassionevole e rispettoso nei confronti di tutte le forme di vita.

Ad Avellino si è quindi parlato di ambiente e nel sensibilizzare alla sua tutela, comportamento che è di fondamentale importanza per garantire un futuro sostenibile per le generazioni a venire. Ogni giorno, con piccoli gesti quotidiani, le persone possono contribuire a preservare la natura e a ridurre l’impatto dell’uomo sull’ambiente. Riciclare, ridurre i consumi, risparmiare energia ed acqua, utilizzare i mezzi di trasporto sostenibili, come le biciclette, sono solo alcune delle tante azioni che è possibile mettere in atto per difendere il pianeta. Inoltre, è importante educare le nuove generazioni a rispettare l’ambiente, in modo che possano crescere consapevoli dell’importanza della tutela della natura.

Parlare di ambiente e sensibilizzare sulla sua tutela, inoltre, non è solo un dovere, ma anche un investimento per il futuro. Con i piccoli gesti quotidiani è possibile, infatti, fare la differenza e contribuire a preservare il nostro pianeta per le generazioni future. Parlare di ambiente, agire per la sua tutela e insegnare ai figli l’importanza di rispettarlo. L’obiettivo di questa iniziativa è stato quello di sensibilizzare sulle tematiche animaliste e ambientaliste, puntando a promuovere una maggiore consapevolezza su questi importanti argomenti. Ne consegue che a questo evento che si è svolto ad Avellino, è stato fondamentale sostenere l’inasprimento delle pene per chi maltratta e uccide gli animali, così come per chi danneggia l’ambiente.

Questo Sit In animalista e ambientalista tenutosi ad Avellino ha voluto lanciare un importante invito alle persone a non voltarsi dall’altra parte di fronte agli animali e per la salvaguardia dell’ambiente. Esso ha voluto così invitare le persone a partire dai piccoli gesti quotidiani per contribuire a una maggiore tutela dell’ecosistema. Motivo per cui è importante che ognuno faccia la propria parte per proteggere il pianeta e tutti gli esseri viventi che lo abitano, perché solo insieme è possibile fare la differenza. Pertanto, questa iniziativa ha voluto contribuire a sensibilizzare e coinvolgere sempre più persone in questo importante percorso di cambiamento e responsabilità verso il mondo che ci circonda.

L’iniziativa è stata, inoltre, arricchita anche grazie alla partecipazione dei bimbi e delle bimbe dell’Associazione “Il Gabbiano” di Grottolella, Avellino. Con grande entusiasmo, infatti, hanno deciso di realizzare dei disegni ispirati all’articolo 9 della Costituzione, che sottolinea l’importanza di proteggere le future generazioni, gli animali e l’ambiente. I piccoli artisti hanno immaginato e disegnato come desiderano vedere gli animali e l’ambiente nel futuro, consegnando i loro lavori alla volontaria Graziana. I disegni sono stati poi orgogliosamente presentati al Vice Presidente della Camera dei Deputati On. Sergio Costa, del Movimento 5 Stelle, ed è stata poi scattata una foto di gruppo, dietro una bandiera della pace, per ricordare che la pace è essenziale per tutti.

A questa iniziativa era presente anche la bandiera della pace come ricordo al triste secondo anniversario dell’inizio dell’invasione russa in Ucraina, che si è verificata il 24 febbraio 2022. È importante ricordare che la pace è un diritto fondamentale per tutti e che dobbiamo lavorare insieme per proteggerla.

Sara Spiniello

Sono una ragazza solare e piena di energia, sempre pronta a sorridere e a diffondere positività. Sono profondamente innamorata degli animali e della natura, e cerco sempre di proteggerli e di prendermi cura di loro nel miglior modo possibile. Passare del tempo all'aria aperta, immersa nella natura ad ammirare la bellezza di ogni piccolo dettaglio che il mondo naturale ha da offrire mi fa sentire viva e mi infonde la tranquillità di cui ho bisogno nella frenesia della vita quotidiana. La tutela dell'ambiente è una delle mie priorità, e cerco di fare la mia parte nel ridurre l'impatto negativo sull'ecosistema. Sono attenta al riciclo, cerco di ridurre l'uso di plastica monouso e promuovo soluzioni sostenibili nella mia vita quotidiana. Da anni mi dedico al volontariato animalista, perché credo che aiutare sia una delle cose più gratificanti che si possano fare. Nel frattempo, lavoro anche presso uno studio legale e scrivo per questa redazione!

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.