Fonte immagine: https://englishlive.ef.com/blog/study-tips/how-long-does-it-take-to-learn-english/

I pronomi sono le parole che vengono utilizzate al posto di un sostantivo oppure di una frase in cui è compreso un sostantivo ma mentre nella lingua italiana possono essere sottintesi, in inglese devono essere sempre espressi. In questa breve guida al genere inglese imparerai che per la terza persona singolare dovrai usare he, she, it mentre al plurale ti servirai del pronome they. Vediamo di semplificare facendo un esempio di sostituzione del sostantivo.
Per dire “Maria gioca con il suo cane” non dirai: Mary is playing with Mary’s dog, ma: Mary is playing with her dog. Utilizzare i pronomi, come vedi, evita di ripetere in continuazione il nome proprio e di rendere la frase “pesante” dal punto di vista grammaticale. Ricorda poi che nella costruzione della frase la posizione del pronome cambia, a seconda che si tratti di una interrogativa o di una frase affermativa. Frase interrogativa: È italiano? Is he Italian? Frase affermativa: È italiano. He’s Italian. Per imparare a rivolgerti alle persone in inglese, puoi prenotare una lezione di inglese privata su Preply o allenarti con le app per le lingue come Babbel.

Generi dei pronomi

Durante le lezioni di inglese online si parlerà del genere dei pronomi che alla terza persona singolare sono tre: he per il
maschile, she per il femminile e it per il neutro. Mentre he e she servono per indicare le persone e traducono i pronomi italiani egli (lui), ella (lei), per il genere neutro, gli animali e le cose astratte ti servirai di it che traduce esso ed essa. Con they si traduce, invece, la terza persona plurale ed è invariabile. Es. He’s Bob. Lui è Bob;
She’s really happy to spend her holidays with me. Lei è molto contenta di trascorrere le sue vacanze con me;
It’s a cat. È un gatto;
They are my best friends. Sono i miei migliori amici.
They viene utilizzato anche nella forma singolare per indicare coloro la cui identità di genere è non binaria.

Il pronome personale “it”

Il pronome personale it può essere utilizzato quando non è presente un vero soggetto in diversi modi: come pronome personale neutro: Dov’è il mio libro? È qui. Where is my book? It is here; come soggetto nella proposizione: It’s nice to see you again. È bello vederti di nuovo; come soggetto se il verbo è impersonale: It’s so cold today. Fa molto freddo oggi; come pronome personale maschile-femminile: Who’s that in the restaurant? It’s my sister. Chi è quella nel ristorante? Mia sorella; se devi indicare la presenza di qualcuno: È Bob quello laggiù? Sì, lo è. Is that Bob over there? Yes, it is. Non dimenticare, però, di usare sempre he, she e they se devi indicare qualcuno di determinato, ad esempio rispondendo alla domanda: Who Mr Robinson? Chi è Mr Robinson? risponderai: He is my English teacher. È il mio professore di inglese. In breve possiamo dire che utilizzerai it se ti riferisci alle cose, ad una persona, quando domandi chi è, se parli del tempo atmosferico e di quello cronologico, e con seem e happen in forma impersonale. It seems that tomorrow it will rain. Sembra che domani pioverà.

Pronomi personali complemento

Se i pronomi personali assumono la forma di complemento, i soggetti he, she, it diventano him, her, it (invariato), ma mentre in italiano la forma varia, in inglese questo non succede. Quindi tradurrai:
Lo vedo tutti i mesi. I see him every month;
Maria viene con lui. Mary comes with him;
Le parlo ogni martedì. I talk to her every Tuesday.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui