CASALNUOVO – I giovani del movimento ”C’at accis a salut” insieme al Coordinamento Comitati Fuochi, coalizione STOP BIOCIDIO, ass. Noi genitori di tutti (le mamme di Don Patriciello), ISDE – Associazione medici per l’ambiente, Libera associazione contro le mafie, Unione Degli Studenti Campania e Coomitato Fuochi STOP BIOCIDIO venerdì  13 febbraio tornano nuovamente in piazza.
salute‘Il 13 febbraio – dice Gabriele Aiello, fondatore del movimento ”C’at accis a salut” – saremo a Casalnuovo, paese con più morti di tumore, il paese di Dalia, Antonio, Martina tutti piccoli angeli vittime di ecomafia. Ma è anche il paese dormitorio per eccellenza, e sta a noi giovani risvegliarlo” – conclude.

Il corteo – si legge nel comunicato – sarà caratterizzato da alcuni flash mob, uno nel ricordo delle giovani vittime di questo disastro ambientale.                                                                                                                                                          ”Non partecipare – aggiunge ancora Aiellosignifica fare un passo indietro verso la morte, partecipare invece, un passo avanti, verso la vittoria”

Redazione

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui