Casa sporca e in disordine
Fonte immagine: www.genovatoday.it

Emanuele Marco Duchetta (Gela, 1995) è un autore e blogger italiano. Pubblica le opere in ebook “Come pulire ed organizzare la casa nel XXI secolo”, “Il guardaroba: organizzazione, suddivisione dei vestiti e consigli per risparmiare tempo”, “Ordine mentale = ordine della casa”, “La casa: pulizia ed ordine”, “Organizzare casa durante le festività natalizie” e “Casa sporca e in disordine? NO GRAZIE”. L’autore è molto attivo e conosciuto sui social, soprattutto su Instagram; il suo profilo, infatti, conta quasi 87 mila followers.

«I figli, di qualsiasi età, devono essere abituati ad aiutare in casa, sin da bambini, per la futura vita da adulti, e ad avere cura dei loro spazi, per essere rispettosi verso sé stessi e il mondo che li circonda […]».

Casa sporca e in disordine
Copertina dell’ebook Casa sporca e in disordine? NO GRAZIE

Ci presenti la tua nuova opera Casa sporca e in disordine? NO GRAZIE?

«Il mio nuovo eBook, “Casa sporca e in disordine? NO GRAZIE”, tratta il tema dell’organizzazione domestica, con diversi consigli per risparmiare tempo nelle pulizie e avere una casa sempre perfetta. In particolare, mi rivolgo ai nuclei familiari composti da bambini, da adolescenti, e in cui lavorano entrambi i genitori: ho cercato di proporre diverse strategie domestiche per avere ottime abitudini di organizzazione e pulizia. All’interno del mio eBook,  prima di parlare delle tecniche relative all’organizzazione e pulizia della casa, faccio un excursus storico in cui parlo delle cause della disorganizzazione di alcuni ragazzi.»

Sei un autore giovanissimo. Perché hai deciso di scrivere manuali sulla gestione domestica?

«Ho deciso di scrivere manuali sulla gestione domestica perché ho sempre voluto condividere con le persone le mie abitudini di pulizia, per avere con loro un confronto diretto e per poter aiutarle. Mi è sempre piaciuta l’idea di poter essere d’aiuto, condividendo una mia passione.»

Quando e come nasce la tua passione per la cura della casa?

«La mia passione per la cura della casa nasce quando avevo cinque anni. Da bambino ero appassionato di organizzazione domestica. Sono sempre stato abituato a vivere in una casa organizzata, ordinata e pulita e credo che questo sia stato il motivo grazie al quale è nata la mia passione. Ho iniziato da piccolo ad organizzare casa, partendo dalle mansioni più semplici fino ad arrivare a una conoscenza completa dell’organizzazione domestica. Da bambino ricordo di aver sempre messo in ordine e pulito la mia camera, ordinato i giochi; mi piaceva piegare i vestiti, sistemavo lo zaino prima di andare a scuola e mi divertivo anche a stirare. Credo che la mia passione sia innata, è qualcosa che porto dentro di me da sempre. Per questo motivo, voglio aiutare le persone a gestire al meglio il loro tempo durante le pulizie, tramite i miei consigli.»

Per quanto riguarda la gestione della casa, nella tuo libro Casa sporca e in disordine? NO GRAZIE fai una netta distinzione tra il ruolo della donna nel passato e quello nella contemporaneità . Vuoi illustrarci le tue riflessioni?

«Nelle epoche passate, la donna solitamente si occupava della gestione della casa e dei figli, non aveva un ruolo lavorativo come quello delle donne di oggi. Gli uomini andavano a lavorare e le donne rimanevano a casa ad accudire i figli e a gestire la casa. Gli uomini non aiutavano in casa perché erano nati in una società patriarcale, in cui doveva essere la donna ad occuparsi della casa. Oggi, la donna, per fortuna, ha assunto un ruolo ben diverso. La maggior parte delle donne attualmente lavora, e, per questo motivo, i compiti riguardanti la gestione della casa sono quasi sempre divisi tra i diversi componenti della famiglia.»

Come ti approcci allo studio di nuove strategie per l’organizzazione e la pulizia della casa? Hai degli autori o dei guru di riferimento?

«Per quando riguarda il mio approccio allo studio di nuove strategie per  l’organizzazione e la pulizia della casa, ho sempre fatto riferimento alle pulizie professionali, cercando di seguire le giuste regole dei professionisti del pulito. Ho sempre affiancato le strategie della nuova scuola di organizzazione domestica ai “consigli della nonna” e alle mie tecniche, acquisite nel corso degli anni, in modo tale da avere una panoramica completa circa la gestione della casa. Mi piace leggere i nuovi metodi di pulizia, applicarli, mi è sempre piaciuto conoscere  le innovazioni del pulito. Ho sempre seguito le giuste regole di pulizia: ad esempio, prima si spolvera e poi si puliscono i pavimenti, e non il contrario, si pulisce sempre dall’alto verso il basso..

Sei un blogger molto seguito. Che consigli offri sul tuo profilo Instagram?

«Sul mio profilo Instagram, oltre alla mia vita quotidiana, condivido le mie abitudini di pulizia. Offro consigli riguardanti i giusti prodotti da utilizzare per le pulizie e per risparmiare tempo; suggerimenti riguardanti l’organizzazione dell’armadio, dei mobili…»

Di quali argomenti tratta il tuo ebook Ordine mentale= ordine della casa?

«ll mio eBook “Ordine mentale= ordine della casa” tratta il tema dell’ordine mentale da applicare alla casa. Una mente ordinata è sinonimo di una casa ordinata, e questo concetto si può applicare sia in ambito lavorativo, sia nel quotidiano.»

Intervista a cura di Antonella Quaglia – Ufficio stampa Il Taccuino

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui