Napoli Libro, fonte: https://www.ildenaro.it/napoli-citta-libro-dall1-al-4-luglio-oltre-120-eventi-al-palazzo-reale-di-napoli/
Napoli Libro, fonte: https://www.ildenaro.it/napoli-citta-libro-dall1-al-4-luglio-oltre-120-eventi-al-palazzo-reale-di-napoli/

Dall’ 1 al 4 luglio il Palazzo Reale di Napoli accoglierà la terza edizione di Napoli Città Libro, la fiera del libro italiana promossa dall’ Associazione Liber@rte, in collaborazione con il Centro per il libro e la lettura e il Polo Museale della Campania, del Ministero per i Beni e le Attività Culturali.
In occasione del difficile periodo, che in parte ci siamo lasciati alle spalle e in parte stiamo ancora vivendo, il tema scelto quest’anno è “Passaggi: La cultura è un porto sicuro”: un riferimento all’attualità e al ruolo che la cultura assume come filtro indispensabile per la comprensione del presente.
L’edizione del 2021 avrebbe dovuto avere come testimonial Luis Sepulveda, purtroppo scomparso prematuramente per aver contratto il covid-19. In suo onore Napoli Città Libro si aprirà con una dedica e con un incontro speciale in memoria dello scrittore cileno.

«È un evento che renderemo permanente e vogliamo farla crescere tra gli eventi italiani ed europei per arricchire il panorama culturale di Napoli e della Campania» sono le parole del governatore De Luca, in vista delle dimensioni che il festival del libro sta raggiungendo: quest’anno ci saranno infatti più di 80 espositori provenienti da ogni parte d’Italia, dalla Lombardia alla Sicilia, oltre 120 eventi tutti in presenza, per quattro giorni ricchi di appuntamenti targati da editori campani e dalle grandi compagnie come Mondadori, Einaudi, Feltrinelli, Giunti. Napoli Città Libro si inserisce così nella sua terza edizione in un più ampio progetto di Fiera del Libro in Campania, dedicato all’editoria e alla promozione della lettura con la partecipazione di editori, librerie, biblioteche, associazioni e festival che da anni si attivano per la promozione della cultura.

Tutti gli eventi si terranno nel pieno rispetto della normativa anti Covid e avranno luogo presso tre sale di Palazzo Reale ribattezzate per l’occasione con il nome delle isole Covidfree: Sala Capri, Sala Procida e Sala Ischia (in omaggio ai risultati della politica sanitaria della Regione) e in più saranno disponibili anche i sontuosi spazi della Sala teatro di corte, la Sala premio Napoli presso la sede della fondazione e la terrazza del Teatro di San Carlo.
Il mese di luglio sarà dedicato anche a nuove iniziative presso l’emeroteca Tucci, tra le quali, una mostra di carteggi inediti di Mario Missiroli, una firma che ha segnato la storia del giornalismo in Italia, e un convegno dedicato a Floriano Del Secolo, giornalista, docente e politico del primo ‘900.

Inoltre, a dare la giusta cornice a Napoli città Libro, ci saranno appuntamenti che evaderanno i confini dei grandi Saloni. Sono infatti previsti incontri con scrittori e con personalità note del mondo dell’editoria anche a Salerno, Caserta, Avellino e Benevento attraverso un truck brandizzato che si muoverà nelle piazze e in spazi allestiti e messi in sicurezza per l’occasione.
Anche il mondo virtuale non si tira indietro e quindi, in connubio con la Fiera del Libro, fa parte “Campania che legge” il format in digitale dedicato alle librerie e agli editori campani, già in onda dal mese di marzo. È stato realizzato anche con la collaborazione del festival Salerno Letteratura, della Fondazione Alfonso Gatto, del Premio Napoli e dell’Emeroteca Tucci, in circa dieci appuntamenti trasmessi sui canali social ogni giovedì (organizzati dalla Scabec).

Alessia Sicuro

Laureata in lettere moderne, ha in seguito ha conseguito una laurea magistrale alla facoltà di filologia moderna dell'università Federico II. Ha sempre voluto avere una visione a 360 gradi di tutte le cose: accortasi che la gente preferisce bendarsi invece di scoprire e affrontare questa società, brama ancora di tappezzare il mondo coi propri sogni nel cassetto. Vorrebbe indossare scarpe di cemento per non volar sempre con la fantasia, rintagliarsi le sue ali di carta per dimostrare, un giorno, che questa gioventù vale!

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui