AXELL: un salto nel mondo fantastico di Jessica Imhof
AXELL dell'autrice Jessica Imhof edito da Rossini Editore

«Axell cavalcava lungo la brughiera, mentre il sole scendeva a picco sulle montagne in lontananza. Il villaggio di Tirsk era in vista». Inizia così il viaggio di Axell e di coloro che decideranno di affiancarlo nel nuovo romanzo di genere fantasy di Jessica Imhof, edito da Rossini Editore e pubblicato il 14 novembre 2021.

Jessica Imhof, nata nel 1987 e laureata in ingegneria gestionale, ha una grande passione per la lettura e la scrittura scoperta nella tarda adolescenza. Ha un blog dove recensisce i libri che più le sono piaciuti, ma lei di libri ne scrive anche e tanti, in particolare si sofferma sul genere fantasy, di avventura e storie d’amore. AXELL è il quarto romanzo dell’autrice dopo Il Cristallo della Luna (2019), Sulle ali della primavera (2020) e Il guerriero di ghiaccio (novella – 2021).

La trama

Axell è un giovane contadino che vive «qualche lega più al nord» del villaggio di Tirsk nella fattoria di famiglia con la madre, il padre Doharr, il fratello minore Yannick e lo zio Hadarr. Erik è il suo braccio destro, l’inseparabile amico con cui condivide le sue avventure. C’è poi Karalie l’amore della sua vita che desidera sposare fin da bambino, ma non ha ancora il coraggio di chiederle di sposarlo. La tranquilla vita di Axell viene smossa un giorno con la notizia dell’avvento di un esercito di barbari, i Beerstir, i quali stanno attaccando i villaggi che incontrano sulla loro strada e sono diretti verso di loro: tutti gli uomini, soldati e non, vengono chiamati a raccolta per proteggere il loro territorio. Axell parte per la città di Hirsan per la guerra, affiancato dallo zio e dal padre, con la paura di non poter tornare vivo ma allo stesso tempo con la determinazione di sconfiggere i suoi nemici e rendere fiera la sua famiglia e Karalie. Tornato dalla guerra però sarà preso alla sprovvista da nuove dinamiche che non sa come gestire: amore, amicizia e tradimento si intrecciano ma, sebbene preso dallo sconforto, dovrà trovare una soluzione.

Ambientato nell’antico Nord, il lettore ha la possibilità di immergersi nella vita e tradizioni di questo popolo lontano da noi: senso di comunità e dedizione ad essa, caccia, guerra, antichi rituali, sono parte integrante della narrazione e da questo si evince la passione della scrittrice per queste tematiche perché tutto è studiato nei minimi particolari per permettere al lettore di sentirsi parte di questo mondo.

L’autrice spiega che «I lettori, con il mio romanzo, potranno immergersi in una vibrante avventura, sognare i paesaggi dell’antico Nord grazie a una coinvolgente storia d’amore e d’amicizia. Troveranno avventura, onore, amore e battaglie, visti attraverso gli occhi di un giovane uomo: un figlio, un amico, un contadino che dovrà trovare la forza nei propri mezzi per sormontare le avversità che lo separano dalla vita che desidera.» Ed è proprio così: attraverso il personaggio di Axell si può trarre insegnamento dalla sua grande determinazione di voler creare una vita adatta a lui come l’ha sempre immaginata, circondato dalla famiglia, dall’amicizia e dall’amore e per la perseveranza anche davanti alle difficoltà.

Gaia Russo

Eterna bambina con la sindrome di Peter Pan. Amante dei viaggi, della natura, della lettura, della musica, dell'arte, delle serie tv e del cinema. Mi piace scoprire cose nuove, mi piace parlare con gli altri per sapere le loro storie ed opinioni, mi piace osservare e pensare. Studio lingue e letterature inglese e cinese all'università di Napoli "L'Orientale".

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui