Femminicidio, violenza sulle donne, abusi: le cronache quotidiane continuano a snocciolare casi di vittime di genere e neppure gli interventi legislativi in merito sembra possano arginare sufficientemente il fenomeno.

Attraverso l’infografica realizzata da Stampaprint, analizziamo i dati che provengono dall’Italia e dall’Unione Europea. Il primo assunto che salta immediatamente all’occhio è che si denuncia troppo poco – all’incirca in 1 caso su 8.

Troppo spesso la paura, il timore di vendette o recidive, la mancanza di tutele funge da deterrente per le donne vittime di violenza, e le mantiene bloccate nel silenzio. Ma il fenomeno della violenza sulle donne non si esaurisce nei casi di femminicidio (che a proposito, sono già 7 dall’inizio dell’anno): maltrattamenti e mobbing sul posto di lavoro, stalking e persecuzioni, violenze sessuali, percosse, fanno parte di un repertorio meschino e inumano a cui più donne di quanto si possa credere vanno incontro almeno una volta nel corso della vita.

 

Greenpeace

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui