Adonis, l'essere vivente più longevo d'Europa

L’essere vivente più longevo d’Europa è un pino bosniaco di 1.075 anni. L’albero è stato scoperto in Grecia da un gruppo di ricercatori delle Università di Stoccolma, Mainz e Arizona e fa parte di una dozzina o poco più di individui millenari che vivono in una foresta di alta montagna nel Pindo.

Con l’ausilio della dendrocronologia, ossia l’esame e il conteggio degli anelli di accrescimento del tronco, gli scienziati sono riusciti a capire l’età della pianta. Considerando il luogo in cui è stato trovato gli scienziati hanno chiamato questo individuo “Adonis”, come il dio greco della bellezza e del desiderio.

‘E’ abbastanza singolare che questo organismo grande, complesso e imponente, sia sopravvissuto così a lungo in un ambiente così inospitale, in una terra che è stata civilizzata da oltre 3000 anni.” ha spiegato il dendrocronologo svedese Paul J. Krusic, capo della spedizione che ha trovato il pino.

Molti anni fa lessi una tesi su questa interessante foresta in Grecia. Nelle nostre ricerche cerchiamo di ricostruire la storia del clima, quindi trovare degli alberi viventi così antichi è uno dei nostri obiettivi. Per l’età dell’albero è necessario prendere una carota di legno, dall’esterno verso il centro. Nel pino in questione abbiamo attraversato la corteccia fino al centro per un metro di raggio, contando 1075 anelli annuali.” ha aggiunto il ricercatore

Per far capire i possibili rischi in cui avrebbe potuto incorrere l’Università di Stoccolma ha ricostruito i principali accadimenti storici durante il corso della sua vita. L’arrivo dei vichinghi nella penisola ellenica, l’incoronazione del re di Scozia Macbeth, la terza crociata in Terra Santa, la conquista della Grecia da parte dell’impero ottomano, la formulazione delle tesi sulla dinamica di Newton e la Seconda Guerra Mondiale sono solo alcuni degli eventi storici ”vissuti” da questo straordinario albero.

Nel mondo ci sono altri esemplari di pino molto più vecchi di Adonis. Un Pinus longaeva delle White Mountains nella California orientale gode il primato di ben 5.062 anni. In Europa potrebbero esserci pini più vecchi, ma essi sono, a differenza dell’antico pino bosniaco recentemente rinvenuto, a propagazione clonale.

La sopravvivenza di un organismo vivente così grande e complesso risulta difficile in un ambiente inospitale civilizzato da oltre 3000 anni soprattutto se esso che non può fare affidamento su una pianta madre. Adonis è, quindi, un esemplare unico nel suo genere che ha lasciato esterrefatti gli scienziati di tutto il mondo. Chissà se un giorno il suo record di longevità verrà battuto.

Vincenzo Nicoletti

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui