Che tu sia un trader alle prime armi o con alle spalle un po’ di esperienza, provare a migliorarsi dev’essere sempre una priorità. Ecco tre cose che puoi fare anche subito per crescere come trader e migliorare la tua psicologia nel trading: 

  1. Fai un’analisi dei tuoi ordini passati. Dopo avere effettuato un ordine, esamina la storia dell’operazione e osserva quanto l’ordine sia stato redditizio o abbia creato delle perdite. Questo ti dice se i risultati sono veramente all’altezza rispetto al rischio nell’esecuzione delle tue idee. Se tendi a subire svantaggi significativi prima che le posizioni inizino a funzionare per te chiediti: come potresti perfezionare le tue strategie? Studiare quali sarebbero stati i parametri più ottimali ti aiuterà a ridurre il ribasso durante le tue operazioni e questo ti darà un senso di padronanza durante il trading. D’altra parte, se i tuoi investimenti si dimostrano poco redditizi, la domanda è: stai dimensionando adeguatamente le posizioni in apertura? Potrebbe avere senso ridimensionare gli ordini più grandi e scalare le posizioni man mano che procedono, creando una redditività più consistente? Anche questo può aiutarti a mantenere il controllo del tuo trading. 
  1. Prova ad essere produttivo anche quando non fai trading. Ci sono molti momenti durante il giorno e la settimana in cui le opportunità di fare trading sono scarse. Utilizzi questo tempo per ricercare nuove idee, aggiornare quelle esistenti e rivedere le prestazioni nei dettagli? O ti ritrovi a fissare gli schermi, a ricercare possibili ordini da effettuare, anche se non sono necessariamente nelle tue corde? Quando siamo produttivi nel nostro tempo al di fuori del trading, creiamo vittorie ogni singolo giorno e questo rafforza la nostra mentalità. Usare il tempo in modo improduttivo rafforza un senso di sé negativo.
  1. Guarda cosa succede alle tue posizioni dopo la chiusura. Dopo aver chiuso un ordine, cosa tende a succedere alle tue posizioni? Nel caso in cui hai realizzato un profitto, le posizioni si sono spostate significativamente più a tuo favore? Se hai subito una perdita, le posizioni si sono invertite e alla fine si sono rivelate redditizie? Molte volte usciamo dalle posizioni e perdiamo significative quantità di denaro. Potrebbe avere senso uscire dalle posizioni gradualmente, piuttosto che tutto in una volta? Potrebbe avere senso mantenere più a lungo porzioni di posizioni redditizie per un ulteriore potenziale guadagno? Farebbe differenza mantenere quelle porzioni di posizioni sotto forma di opzioni, riducendo il capitale a rischio? Molte volte entriamo per validi motivi e usciamo per ragioni emotive. Studiare e ottimizzare le nostre uscite ci dà un maggiore controllo sul nostro rischio, aumentando il nostro senso di efficacia. 

In conclusione, Quello che molti trader hanno sperimentato è che migliorare la tua psicologia nel fare trading comporta un miglioramento nei meccanismi stessi del trading. Ma tutto il dialogo interiore positivo e il lavoro sulla mentalità non possono sostituire lo studio, l’abilità e la sua esecuzione coerente. Fare trading è un’attività da affrontare seriamente e con costanza per poter ottenere risultati di successo. Prima di iniziare, ricorda di affidarti solo ai migliori broker in circolazione, dopo un’attenta ricerca.

Greenpeace

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui