Il ruolo della tecnologia nella gestione del magazzino
Fonte: unsplash.com

Nel settore della logistica e delle aziende di piccole dimensioni sta crescendo l’utilizzo di software gestionali che permettono di automatizzare le attività di magazzino. Tra i vari strumenti disponibili, spicca il generatore codici a barre di Labeljoy, che permette di creare i codici a barre direttamente online, senza alcuna installazione o abbonamento.

La tecnologia è diventata ormai fondamentale per riuscire ad ottimizzare al meglio tutti i settori della logistica di un’azienda, riuscendo così a migliorare il servizio e, di conseguenza, l’intera attività.

Nelle prossime righe andremo a come la tecnologia riesce a migliorare la gestione del magazzino.

Perché la tecnologia ha un ruolo primario nella gestione del magazzino

La gestione del magazzino è il processo di pianificazione, organizzazione, controllo e implementazione delle strategie per gestire le operazioni di magazzino. È una parte considerata critica in qualsiasi catena di approvvigionamento.

La chiave per la gestione ottimale del magazzino è la tecnologia. La tecnologia ha permesso alle aziende di ottimizzare i propri spazi, migliorare la produttività e ridurre i costi. In futuro, assisteremo a maggiori investimenti in tecnologia e automazione che aiuteranno le aziende a ottimizzare ulteriormente le operazioni di magazzino.

Nonostante questo negli ultimi anni, la tecnologia nel settore della logistica, ha fatto passi da gigante. Ad oggi, infatti, la maggior parte del lavoro è possibili automatizzarlo e renderlo più sicuro attraverso software gestionali e intelligenze artificiali.

Una volta aver capito il motivo per il quale la tecnologia ricopre un ruolo primario nella gestione del magazzino, possiamo andare a vedere come applicarla nei principali processi logistici.

Tecnologia per cicli operativi e controllo dello stoccaggio

Ogni azienda ha bisogno di un magazzino per stanziare e distribuire i propri prodotti. Ma i magazzini non sono solo uno spazio ufficio per conservare le cose. Hanno molte operazioni complesse che devono essere curate, dal carico e scarico delle merci allo stoccaggio e alla distribuzione.

Per agevolare al meglio e automatizzare questi processi, è molto consigliato l’utilizzo di un software che sia in grado di coordinare e gestire tutti i macchinari e le persone che lavorano all’interno del magazzino.

È molto importante che riesca anche a controllare tutte le scorte in tempo reale, aggiornando sempre le attività di stoccaggio, prelievo e ricevimento della merce.

Tecnologie per lo spostamento di merci

Le tecnologie per la movimentazione delle merci sono sempre più utilizzate nel settore della logistica. Queste tecnologie sono un ottimo modo per riuscire ad ottimizzare il processo di spostamento delle merci da un luogo all’altro.

Principalmente vengono utilizzati i trasportatori per pellet o per contenitori e le intelligenze artificiali in grado di sviluppare dei robot autonomi mobili.

Attraverso questi strumenti si riescono a spostare carichi ingombranti e pesanti in maniera facile e veloce.

Tecnologie per lo stoccaggio automatico

Le tecnologie che agevolano tutto il processo di stoccaggio nel settore della logistica di un’azienda sono sempre più utilizzate. Un’attività che usufruirà di trasloelevatori per pallet o di miniload per contenitori avrà la certezza di ottenere un ciclo operativo veloce, continuo e estremamente sicuro.

Il sistema a navetta è un’altra tecnologia che viene utilizzata molto ed è estremamente efficace, soprattutto nei magazzini con contenitori con un volume elevato di ordini. Questo procedimento viene collegato direttamente ad un software di gestione del magazzino. Si tratta di un insieme di scaffalature che ti permetterà di spostare in maniera corretta, veloce e totalmente automatica tutte le merci tra i vari livelli di installazione.

Tecnologie per il picking

Le tecnologie per il picking vengono utilizzate principalmente dalle grandi aziende, quelle che hanno bisogno di un maggiore controllo sulla preparazione dell’ordine, cioè dove i processi sono più costosi e gli operatori sono maggiormente esposti a compiere degli errori.

Per riuscire a velocizzare tutto il processo e quindi migliorare le prestazioni del servizio offerto, vengono spesso utilizzati dei robot collaborativi (cobot) o delle macchine industriali.

Quotidiano indipendente online di ispirazione ambientalista, femminista, non-violenta, antirazzista e antifascista.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui