serie natale
serie natale

Natale è la festa par excellence, un periodo mitico e favolesco che tutti (o quasi) attendono con fervore. Sfortunatamente quest’anno, causa COVID-19, Babbo Natale dovrà entrare nelle nostre case con la mascherina, e forse potrebbero saltare i grandi cenoni con le famiglie. Fortunatamente del Natale si ama anche altro: il freddo, la neve, i maglioni, la cioccolata calda, il divano e la tv. Quale miglior momento se non occupare le proprie giornate sotto le coperte con una serie televisiva? Proveremo a stilare una lista (non è una classifica!) di cinque serie tv suggerite per la visione durante il Natale in quarantena.

Serie da vedere a Natale, ecco i nostri consigli:

1. How I Met Your Mother (2005-2014)

Non poteva essere altrimenti come serie tv per Natale. How I Met Your Mother è indiscutibilmente tra le sitcom più apprezzate ed amate di sempre. Esilarante, educativa, sentimentale la storia di Ted Mosby, un giovane architetto newyorkese alla ricerca di un ideale amore che sembra sempre più introvabile. Nell’anno 2030 Ted racconta ai figli un lungo viaggio percorso con gli amici Marshall, Lily, Barney e Robin: un rapporto indissolubile che ha regalato ai fan gag esilaranti e momenti strappalacrime. How I Met Your Mother è più di una semplice sitcom: è la storia di ognuno di noi, è lo specchio delle nostre azioni, un manuale di vita. Un vero e proprio culto della serialità. Nove stagioni potrebbero sembrare prolisse, è vero, ma la visione sarà fluida, e imperdibile.

2. Breaking Bad (2008 – 2013)

Ritenuta da molti (e con ragione) la serie televisiva più bella di tutti i tempi, Breaking Bad è un capolavoro eterno. Diretta egregiamente da Vince Gilligan e interpretata da un eccezionale Bryan Cranston, Aaron Paul, Giancarlo Esposito, Breaking Bad è la serie televisiva più vista su Netlix (che l’ha adottata circa 2 anni fa), nonché una tra le più premiate. Essa narra la storia di Walter White, un professore che insegna chimica in un liceo di Albuquerque, New Mexico. Negli anni della Grande regressione del 2008, Walter è costretto a lavorare anche come dipendente di un autolavaggio. Sua moglie Skyler è incinta, suo figlio Walter Junior è affetto da una paralisi. Ma la vita di Walter è sconvolta quando gli viene diagnosticato un cancro ai polmoni che non gli avrebbe lasciato molto tempo da vivere. Walter White decide di rispondere titanicamente al proprio destino: prima di morire impiegherà la sua strabiliante conoscenza nella chimica per produrre e spacciare cristalli di metamfetamina con un suo ex-studente e spacciatore, Jesse Pinkman, e lasciare una grossa eredità alla sua famiglia. Breaking Bad è una spirale di violenza imbrigliante da cui non si può fuggire. Ma è anche, e soprattutto, una storia tragicamente umana. Serie perfetta per questo Natale.

3. The Boys (2019 – in produzione)

Passiamo a qualcosa di nuovo. The Boys è una serie televisiva prodotta da Amazon e distribuita da Amazon Prime, interpretata, tra molti, da Karl Urban (Eomer de Il Signore degli Anelli) e da Jack Quaid (Marvel di Hunger Games). In un’America iperspettacolarizzata e iperconsumistica, i supereroi sono delle star gestite dalla multinazionale Vought American ed il loro ruolo è quello di mascherare l’insita corruzione dei vertici statunitensi. The Boys è una critica dissacrante ben costruita: se siete amanti della satira e del black humour, non potete perderla.

2. Chernobyl (2019)

Torniamo un po’ indietro. Di produzione HBO e Sky Atlantic, Chernobyl è la miniserie televisiva più riuscita della piattaforma. 5 episodi da un’ora, una stretta al cuore dinanzi una ricostruzione fedelissima e rivelatrice del disastro nucleare del 26 aprile 1986. Si racconta la storia di vittime, carnefici e di donne e uomini che hanno sacrificato la propria vita: chi per mitigare i danni dell’esplosione, chi per fare giustizia. Gran parte della sceneggiatura si è basata sui resoconti degli abitanti di Pryp”jat’, raccolti da Svetlana Alexievich (Premio nobel per la letteratura nel 2015) nel libro Preghiera per Chernobyl. Se vi desta curiosità l’accaduto e amate la Storia filtrata attraverso il genere dell’inchiesta, Chernobyl fa per voi.

1. La regina degli scacchi (2020 – in produzione)

Da molti definita la miglior serie televisiva targata Netflix, è anche una delle più giovani. Tratta dall’omonimo romanzo Walter Tevis, è interpretata dalla straordinaria Anya Josephine Marie Taylor-Joy. La regina degli scacchi è Beth Harmon e la serie ci trasporta nel suo vissuto dagli anni 50 agli anni 60, da bambina prodigio a ragazza dipendente dall’alcol e da psicofarmaci. Una regia lucida, una sceneggiatura impeccabile, una grandissima interpretazione fanno di The Queen’s Gambit (titolo originale, cioè “gambetto di donna”, un’apertura scacchistica” la serie tv dell’anno.

Luca Longo

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui