Cbd
Fonte immagine: pixabay.com

Prendersi cura della propria pelle con prodotti cosmetici del tutto naturali: una tendenza che esiste da sempre e che è cresciuta negli ultimi tempi sulla base di filosofie bio, naturali, vegan e quant’altro. Una corsa alla ricerca del prodotto che può definirsi, più degli altri, naturale, senza aggiunta di ingredienti chimici o potenzialmente dannosi per la salute; ed in questa maratona, ad assumere un posto di rilievo è, oggi, anche il Cbd. Si parla di cannabidiolo, ovvero uno dei componenti della cannabis, quello che non presenta effetti psicotropi, motivo per il quale sta trovando ampio utilizzo anche in campo medico. Il Cbd è stato regolamentato a livello normativo in Italia: la cosiddetta cannabis light ad esempio prevede la sua presenza, mentre diventa illegale se presenta anche altre sostanze che generano effetto “sballo”.

I benefici del Cbd

Il cannabidiolo sta trovando ampio utilizzo anche nel campo della cosmesi, con la creazione di numerose creme al Cbd. Secondo alcuni studi, il Cbd potrebbe avere un effetto antinfiammatorio sui sebociti, le cellule della pelle che producono sebo. Aiuta quindi a ridurre l’infiammazione. Come antinfiammatorio, il Cbd può essere in grado di aiutare a ridurre gonfiore, dolore e arrossamento da eruzioni cutanee esistenti o irritazione da condizioni della pelle come eczema e psoriasi. Un’evoluzione ulteriore di quelle che sono le sue peculiarità: conosciuto per le sue proprietà curative, il cannabidiolo offre alcuni seri benefici antiossidanti e antinfiammatori che possono essere utili nel trattamento di problemi della pelle come infiammazione, secchezza e danni dei radicali liberi.

Cbd e bellezza della pelle

Il Cbd potrebbe anche essere efficace nel combattere l’acne, poiché aiuta a ridurre la produzione di sebo nella pelle. Inoltre, gli studi indicano che il cannabidiolo può essere efficace anche nel trattamento dell’eczema e della psoriasi. Da qui si capisce il perché della diffusione sul mercato di creme di bellezza a base di Cbd. È importante ricordare che il Cbd, senza altre sostanze aggiunte, è del tutto naturale, non contiene altri composti che si trovano comunemente in una pianta di canapa. Questa forma di CBD è la migliore per la pelle del viso in quanto è pura, non ostruisce i pori ed è ricca di antiossidanti che ringiovaniscono la pelle. Come altri antiossidanti, il Cbd può aiutare a ridurre i segni visibili dell’invecchiamento, oltre a lenire l’infiammazione e contrastare i danni causati dai radicali liberi, migliorando i segni del tempo quali rughe, tono della pelle rubicondo e opacità della pelle rendendoli meno evidenti.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui