L'autunno come stato d'animo? 003/20 Compilation fa al caso vostro
Fonte: Emic Entertainment

L’autunno è quella stagione in cui la natura comincia a ritirarsi preparandosi pian piano ai mesi invernali: i verdi forti dell’estate lasciano il posto ad una grande varietà di tinte accese. In ultimo vitale sussulto, il fogliame, indossando abiti policromi, si lascia cadere adagio, sparpagliandosi alle prime luci dell’alba sull’erbe umide bagnate dalle gocce di rugiada e bianche di brina negli angoli più freddi.

Scrutando al di fuorì dalla finestra, nel pomeriggio, si ha ormai la sensazione che le giornate si stiano nettamente accorciando. L’irreale mutismo dei viali finalmente sgombri dalla baraonda estiva riempie l’animo di una durevole quiete che consente di accogliere serenamente e, al contempo, con una soffusa vena malinconica l’incedere del periodo più gelido dell’anno.

Verso sera si ergono vezzosi i candidi vapori che il calore del sole sprigiona dalla terra bagnata e che la leggiadra brezza autunnale disperde. La nebbia si dilata e si restringe in ogni dove, si addensa e si dilegua amplificando gli scenari e regalando alla vista un’atmosfera fiabesca, magica e misteriosa.

Vista di un paesaggio autunnale dalla finestra di casa

Certo, l’autunno è una stagione uggiosa, con un tocco di malinconia che si concede chi resta in paese o città, a seguito del dovuto ritorno dalle ferie di agosto che li hanno condotti in posti esotici e remoti. C’è, però, da mettere in conto anche l’altro lato della medaglia: l’autunno è occasione per cogliere l’ermetica poesia che si cela dietro questo affascinante frangente, rispolverando il proprio lato pantofolaio e casalingo ed abbandonandosi alle suggestioni sopradescritte.

Quale metodo migliore per prendere e dedicare tempo a sé stessi se non tramite l’ascolto di buona musica dall’andamento rilassante? Per far fronte a questa esigenza, l’etichetta discografica bolognese Emic Entertainment ha ben pensato di regalarci la terza release della sua compilation lo-fi hip hop in uscita in data 20 novembre 2020, guarda caso in pieno autunno.

A seguito del successo delle due precedenti edizioni 001/20 Lo-fi Compilation e 002/20 Lo-fi Compilation e a grande richiesta degli amanti della bassa fedeltà desiderosi di affrontare al meglio l’autunno, la label emiliana ha preso l’iniziativa di riunire sotto un unico tetto dieci talenti del beatmaking già affermati a livello nazionale ed internazionale al fine di offrire una visuale su un panorama musicale in forte ascesa e che, pertanto, va promosso e sostenuto.

003/20 Lo-fi Compilation rappresenta il giusto compromesso per raggiungere il mood ideale in una qualunque serata d’autunno tra le mura casalinghe. La tracklist propone immaginari, stili ed idee, spesso lontani tra loro, ma che all’ascolto appaiono comunque legati da un indissolubile e inestricabile filo conduttore: come da miglior tradizione lo-fi hip hop, il mix delle tracce volutamente scarno e senza orpelli di sovrapproduzione suona come un costante flusso ininterrotto dalle meste e soavi melodie low-tempo.

La musica lo-fi si fa contenitore dal quale ogni anima può attingere per far proprio ciò di cui necessita. Lasciarsi trasportare dal suo scorrimento lento aiuta a riflettere sull’autunno come stagione psichica: all’interno di noi abbiamo tralci che iniziano ad allungarsi a dismisura senza alcun ausilio, altri che necessitano aiuto ed altri ancora da potare; ci sono erbacce cattive da estirpare e germogli benevoli pronti a rinascere.

003/20 Lo-fi Compilation ci prospetta la nuova visione di noi stessi, quella che inseguiamo quando prendiamo la decisione di conoscerci illuminando le nostre ombre. Si inizia un itinerario interiore verso nuove prospettive della nostra anima, il cui epicentro è la nostra essenza più pura. Prendetevi un attimo di tempo in una giornata d’autunno per riconciliarvi a voi stessi. Che il viaggio sonoro nell’universo lo-fi abbia inizio!

Vincenzo Nicoletti

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui