Il valore del matrimonio è in calo? Non per tutti
Il valore del matrimonio è in calo? Non per tutti (crediti della foto: emmetv)

L’istituzione del matrimonio in Italia è in chiara crisi: non è più visto come necessario per costruire una famiglia e saldare, in qualche modo, un rapporto d’amore.

A confermare lo stato in cui versa il matrimonio sono i dati statistici. Secondo l’ultimo rapporto Istat, sebbene dal 2015 ci sia stata una lieve ripresa della celebrazione dei matrimoni che si protrae tutt’ora, è aumentata e continua a crescere l’instabilità coniugale. Se nel 2003 c’erano 14,3 separazioni ogni diecimila abitanti, nel 2016 si è arrivati a 16,4 unità. Lo stesso vale per i divorzi: dall’introduzione del “divorzio breve” (2015) sono raddoppiati rispetto al 2003 (da 7,7 a 16,3 per diecimila abitanti). E se cresce il numero di famiglie, diminuisce drasticamente la loro dimensione: una famiglia su tre è costituita da una sola persona. Uno studio del CENSIS prevede addirittura che, rimanendo costante il trend attuale, nel 2020 i matrimoni civili sorpasseranno quelli religiosi e questi ultimi scompariranno totalmente nel 2031.

C’è in generale una minore propensione al matrimonio religioso. Questo accade specialmente in virtù di cambiamenti sociali a cui è seguito un inevitabile adeguamento normativo. Ad esempio, da luglio 2016, anno della discussa legge Cirinnà (Legge 20 maggio 2016, n. 76) che introduce l’istituto giuridico dell’unione civile tra persone dello stesso sesso e regola le convivenze di fatto, a dicembre 2017 sono state costituite 6712 unioni civili.

Tuttavia c’è ancora chi crede fortemente nel valore del matrimonio. Ci sono agenzie, siti, associazioni che offrono servizi di orientamento per coppie che si appressano al matrimonio o sono già sposate. Il Portale su Amore, Famiglia e Matrimonio mette a disposizione articoli, saggi, materiali affini a tematiche quali vita di coppia, famiglia, spiritualità dell’amore. Al contrario di quanto si possa credere, dietro al sito non c’è una agenzia fisica: si tratta di un portale che propone una serie di tappe ideali per scoprire il sentimento e vivere anche serenamente la relazione con il proprio partner.

  1. La prima cosa da fare: incontrarsi. È disponibile sul sito una guida su come fare amicizia non solo su internet ma anche dal vivo.
  2.  Bisognerà poi chiedersi cos’è, esattamente, l’amore, tenendo anche conto delle differenze esistenti in materia tra il punto di vista maschile e quello femminile.
  3.  Un altro punto del percorso offre spunti, consigli, parole per capire ed esprimere l’amore, al centro di poesie e racconti che vengono pubblicati in questa sezione.
  4. L’ultimo punto riguarda il matrimonio e la famiglia, sempre oggetto di studi e statistiche.

Arianna Saggio