Napoli Bike Festival

La decima edizione del Napoli Bike Festival si terrà il 19 settembre, giorno di San Gennaro, presso la Mostra d’Oltremare, in particolare nella suggestiva area del Giardino dei Cedri, con ingresso da Viale Marconi. L’evento si inserisce nella settimana europea della Mobilità sostenibile. La giornata del Festival sarà anticipata da un aperitivo musicale alle 19.00 del 18 settembre, con il dj set di Dario Cervo, in arte Sangennarobar, un musicista che riesce a fondere le tonalità dei posti in cui ha viaggiato (da Cuba ai Balcani, dall’Africa al Sud America) in un sound peculiare.

Il 19 settembre, invece, una pedalata collettiva dalla Galleria Principe (sede della Bicycle House) per raggiungere tutti insieme la Mostra d’Oltremare inaugurerà ufficialmente il Napoli Bike Festival. La ciclopasseggiata si svolgerà in un percorso completamente sicuro e pianeggiante, adatto a tutti.

Durante il Festival le attività si svolgeranno per tutto il corso della giornata, dalle 10.00 alle 20.00. Ad accogliere i visitatori la più grande opera di street art dedicata alla bici, realizzata da Antonio Tempesta e ispirata alla locandina del Napoli Bike Festival e allo slogan “il tuo strumento per cambiare aria”. L’opera è un percorso e, simbolicamente, l’uso del colore arancione è un omaggio ai Paesi Bassi per l’impegno costante sul tema della ciclabilità.

Da tutta Italia arrivano espositori di marchi leader a livello mondiale per le due ruote. Sarà possibile provare le bici, sia quelle muscolari che a pedalata assistita, monopattini, tandem, accessori e abbigliamento sportivo. Molte saranno inoltre le attività dedicate ai più piccoli: open day della Bike Academy, caccia al tesoro in bicicletta, letture, biketour per ragazzi con disabilità, spettacoli, artisti di strada.

Sarà presentato dall’autrice Roberta Balestrucci il libro “Margherita Hack. In bicicletta tra le stelle”, scritto in collaborazione con Comicon. Ospiti straordinari animeranno il dibattito sulla ciclabilità: saranno presenti rappresentanti di Ciclovia Parchi Calabria, Cristiano Sabatini Bike chef, che cucinerà e racconterà le sue avventure di cuoco giramondo, Gian Luca Gasca, scrittore e giornalista di Montagna.tv, grande sostenitore della mobilità sostenibile e avventuroso esploratore, Adele Pomponio, presidente INAIL Campania, che racconterà l’iniziativa Casa Rider e tanti altri. Numerosi anche i workshop e le vere e proprie lezioni di ciclofficina, origami. Da non perdere il laboratorio creativo della Fondazione Pistoletto e il Bike Lab sulla biomeccanica e la corretta postura in bici con il dottor Giuseppe Di Micco.

Vari tour alla scoperta della Mostra saranno organizzati nel corso della giornata. Sarà possibile noleggiare le bici sul posto e avventurarsi in sessanta ettari di verde. Saranno presenti apposite aree food e aree pic nic, dove si potrà sostare in totale relax e consumare qualcosa. Insomma, la decima edizione del Napoli Bike Festival è stata pensata per soddisfare e rendere felici tutti, grandi e piccini, senza dimenticare le esigenze di nessuno, all’insegna dell’inclusività e della sostenibilità.

L’evento è organizzato dall’APS Napoli Pedala e patrocinato dal Comune di Napoli, Regione Campania e Mostra d’Oltremare, con il supporto finanziario dell’Ambasciata del Regno dei Paesi Bassi, INAIL Campania e ANM. Tutti gli eventi si terranno nel pieno rispetto delle normative anti-COVID. L’evento è totalmente gratuito. L’ingresso alla Mostra D’Oltremare costa 1 euro.

Il programma completo è disponibile sul sito www.napolibikefestival.it, e lo spot ufficiale del Napoli Bike Festival è visionabile a questo link.

Sundra Sorrentino

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui