Fonte immagine: wikimedia.org

È, da sempre, la stagione più attesa da grandi e bambini oltre che il periodo più movimentato dell’anno sotto tanti punti di vista. L’estate irrompe portando con sé la voglia di uscire e godersi le lunghe giornate, i cieli soleggiati, le passeggiate in spiaggia, gli eventi goliardici fino a tarda notte.
Ma quella estiva è anche la stagione degli sport da praticare all’aperto, magari proprio in riva al mare, per trascorrere momenti di svago in spiaggia con i propri amici. Un momento unificante che ciascuno può vivere come meglio crede, andando a scegliere l’attività sportiva che maggiormente lo aggrada.

L’importanza delle protezioni giuste

Prima di lanciarsi nella scelta dell’attività sportiva da praticare in spiaggia e godersi il divertimento, è bene fermarsi un attimo e valutare un aspetto fondamentale: lo sport in spiaggia presenta anche un fattore di rischio in quanto sulla sabbia infortuni e incidenti possono registrarsi con maggiore frequenza.
Quale che sia lo sport che si sceglie di praticare quindi, sarebbe bene farlo in modo sicuro andando a prevedere il ricorso a specifiche protezioni. A differenza di qualsiasi campo sportivo aperto, chiuso, o di qualunque palestra, quello sabbioso è un terreno sconnesso e irregolare che può favorire infortuni e cadute; inoltre il clima caldo, soprattutto nelle prime ore del giorno, porta ad una disidratazione che è spesso prodromica di incidenti di natura muscolare. 
Gli ortopedici stessi consigliano di praticare sport in spiaggia tenendo massimamente conto di questi rischi e adottando le giuste contromisure: quali possono essere? Il ricorso a fasce elastiche ad esempio, che possono essere anche gradevoli esteticamente e griffati, come nel caso degli scaldacollo personalizzati. Si tratta di protezioni che, a differenza di quanto si potrebbe pensare, sono in voga sia di inverno che d’estate.

Sport estivi in sicurezza

Sport estivi sulla sabbia ma senza farsi male, facendo ricorso a specifici strumenti di protezione muscolare che possono anche essere personalizzati, creati e configurati in modo autonomo su portali come HIGift.
La sicurezza prima di tutto quindi, per quanto riguarda la pratica di sport estivi: che possono essere tanti e di varia natura, partendo dal beach volley e proseguendo per il beach soccer continuando poi con il tennis, l’acquagym, il surf in tutte le sue declinazioni.
Quella del 2021 sarà poi un’estate particolare, in quanto la prima che vedrà un allentamento sostanziale delle misure anti Covid, il che porta inevitabilmente a un desiderio maggiore di ritorno alla vita normale.
Secondo i sondaggi, oltre alle attività sportive sopra elencate, ad andare per la maggiore saranno soprattutto danza e balli in versione fitness: balli di coppia, capoeira, danza acrobatica su tutte. Da praticare sempre con la massima attenzione e prendendo le giuste precauzioni, onde evitare infortuni di natura traumatica i cui rischi possono essere, in spiaggia, amplificati di molto.

5 x mille Survival
Giornalista, web writer e consulente Seo.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui