Rincaro energia, 7 consigli utili per risparmiare sulle bollette di luce e gas

Ridurre il costo delle bollette di luce e gas è possibile adottando le giuste soluzioni: ecco 7 consigli semplici ed efficaci per ottimizzare i consumi domestici, risparmiare energia e diminuire il costo delle bollette di luce e gas

Come risparmiare energia in casa

Le bollette di luce e gas rappresentano spesso un esborso economico non indifferente per molte famiglie e con il rincaro energia di questi ultimi mesi, prestare attenzione ai consumi energetici risulta ancora più importante.

Adottare abitudini sostenibili ed evitare sprechi di energia inutili è fondamentale, non solo per risparmiare sul costo della bolletta ma anche per fornire un prezioso aiuto all’ambiente, riducendo la propria impronta di CO2. Ogni persona, attraverso semplici gesti quotidiani, può limitare i propri consumi domestici ed evitare i possibili sprechi di energia. Vediamo allora 7 consigli pratici per risparmiare energia, perfetti da adottare ogni giorno per diminuire l’importo delle bollette e contribuire al benessere del pianeta.

1. Preferire elettrodomestici efficienti

Non tutti lo sanno, ma il 30% dell’importo della bolletta dipende dagli elettrodomestici: per questo è molto importante prestare attenzione alla classe energetica e al loro utilizzo in casa. Gli elettrodomestici di classe alta (da A a A++++) sono i più efficienti dal punto di vista energetico, in quanto necessitano di minor energia per funzionare, permettendo di ottimizzare i consumi e ridurre notevolmente le bollette.

2. Scegliere lampadine a basso consumo

Un’altra pratica soluzione per risparmiare energia è quella di utilizzare lampadine al LED sostituendole alle tradizionali lampadine a incandescenza. Le lampade al LED consumano molta meno energia e durano più a lungo, permettendo di ritardarne la sostituzione. Una soluzione per lo spazio esterno? Le lampadine solari permettono di sfruttare la luce solare accendendosi al tramonto senza pesare sulla bolletta elettrica.

3. Corretto utilizzo degli elettrodomestici

Oltre a prediligere elettrodomestici di classe alta, è bene prestare attenzione anche a come questi vengono utilizzati. Ci sono infatti molti trucchi che consentono di risparmiare energia, come ad esempio far partire lavatrice e lavastoviglie solo quando sono a pieno carico, preferire un ciclo eco e impostare una temperatura dell’acqua più bassa (30°-40°).

Se poi si appartiene a un regime biorario è preferibile attivare gli elettrodomestici durante la fascia F23 o durante i weekend quando l’energia costa meno, ottenendo così un risparmio sulla bolletta.

4. Spegnere gli apparecchi inutilizzati

Anche il buon senso aiuta a risparmiare energia. Forse non tutti sanno che gli apparecchi lasciati in stand by consumano ugualmente energia che poi si traduce in un aumento della bolletta. È fondamentale spegnere tutti gli apparecchi ed elettrodomestici di casa quando non sono in funzione per evitare sprechi di energia. Il computer accesso influisce non poco sul consumo di energia: spegnerlo sempre quando non serve è un piccolo gesto che permette di risparmiare sulla bolletta.

Stesso discorso per l’illuminazione: meglio preferire la luce naturale quando è possibile e spegnere subito la luce quando si esce da una stanza.

5. Prestare attenzione alla temperatura interna

Mantenere una temperatura interna più bassa durante i mesi invernali permette di diminuire il costo del riscaldamento. Impostare una temperatura interna intorno ai 18°-19° gradi, insieme a un isolamento efficace in grado di evitare spifferi, consente di evitare fuori uscite di calore e sprechi di energia inutile.

6. Scegliere una tariffa luce e gas più conveniente

Un’altra opzione che consente di ridurre il costo delle bollette è quella di sottoscrivere una tariffa luce e gas più conveniente, scegliendo un’offerta più adatta alle nostre esigenze di consumo domestiche. Se ci stiamo trasferendo in un’abitazione dove non è presente il contatore di luce e gas dovremo contattare il fornitore e procedere con un subentro delle utenze. Se invece vogliamo istallare una nuova connessione internet casa veloce, dovremo prima effettuare una verifica della copertura della fibra presso l’abitazione.

7. Appoggiarsi alle energie rinnovabili

Grazie al Superbonus si può ottenere una detrazione fino al 110% per gli interventi volti alla riqualificazione energetica e, tra questi, sono compresi l’utilizzo di energie rinnovabili. Installare un impianto fotovoltaico o un mini-eolico domestico consente di sfruttare energie pulite per alimentare il nostro impianto domestico, rendendoci autosufficienti dal punto di vista energetico.

5 x mille Survival
Quotidiano indipendente online di ispirazione ambientalista, femminista, non-violenta, antirazzista e antifascista.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui