Campania Libri Festival della Lettura e dell’Ascolto
Palazzo Reale di Napoli: sede dell'evento Campania Libri Festival

La prima edizione dell’evento Campania Libri Festival della Lettura e dell’Ascolto si terrà a Palazzo Reale dal 29 settembre al 2 ottobre 2022 ed è strutturata in base a quattro aree tematiche, identificabili dalla scelta di quattro colori diversi, che mirano a classificare i concetti chiave del Festival: l’esercizio di ascolto e di lettura a cui ci invita il libro e la conseguente pratica di sensibilizzazione a cui anela. Il punto focale del progetto ruota, dunque, intorno all’attenzione ai dettagli quali le voci, i suoni e i rumori.
Ascoltare i suoni della natura è ciò che permette all’uomo di instaurare un rapporto di rispetto verso lo spazio che lo circonda e dunque verso se stesso e gli altri. Il confronto con culture diverse dalle nostre e la conoscenza della storia mira ad ampliare i propri limiti mentali. Tutti concetti che vanno a costituire il leitmotiv di un concetto essenziale che l’evento vuole promulgare: l’ascolto come misura di responsabilizzazione, coinvolgimento ed empatia.

Il Festival dei Libri, la cui organizzazione editoriale è stata curata dal filosofo e docente universitario Massimo Adinolfi, prevede la presentazione di almeno novanta novità editoriali, l’installazione di settanta stand tra cui uno del Tgr della Rai dedicato alla sua rubrica letteraria “Il Leggilibri”. Ci saranno, inoltre, ventotto laboratori, che si terranno in 5 sale del Palazzo Reale (spazio Guarracino, spazio Sibilla, spazio Colapesce, spazio Sirena, spazio Virgilio) e in 3 della Biblioteca Nazionale di Napoli Vittorio Emanuele III (sala Rari, sala della Lettura e sala del Camino). L’iniziativa, finanziata dalla Regione Campania, è stata curata nei minimi dettagli per favorire l’interattività e un’ampia partecipazione, prevedendo 160 eventi ai quali si potrà accedere gratuitamente e tramite prenotazione sul sito campanialibrifestival.it.
In programma vi è anche l’installazione di almeno trenta postazioni di book crossing in alcune metropolitane di Napoli. Tutti i libri sono stati donati dall’Associazione Italiana Editori.

L’ evento è dedicato ad uno degli autori più importanti del panorama letterario del secondo Novecento: lo scrittore napoletano Raffaele La Capria, scomparso recentemente. Tra le sue pubblicazioni più note ricordiamo: Ferito a morte (1961) con la quale si è aggiudicato il Premio Strega, Amore e Psiche (1973), L’armonia perduta (1986) e L’occhio di Napoli (1994).

L’anteprima dell’evento Campania Libri Festival, tenutasi il 19 settembre al teatro Politeama, è stata inaugurata dal fumettista Zerocalcare.
Gli ospiti del panorama letterario contemporaneo previsti durante le imminenti quattro giornate del Festival saranno: il vincitore del Premio Nobel per la letteratura Orhan Pamuk, il primo scrittore turco ad essersi aggiudicato un riconoscimento tale, la straordinaria scrittrice e sceneggiatrice cinematografica Dacia Maraini, Diego De Silva, Silvio Perrella, Cristina Comencini, l’attore Marco Bonini e i cantanti Nina Zilli e Francesco Sarcina.

Gli eventi in programma sono consultabili sul sito: https://campanialibrifestival.it/programma/

Debora Incarnato

Studio Lingue e letterature straniere all'Orientale di Napoli. Credo nella potenza dell'arte in ogni sua manifestazione. Abuso di black humor e nonsense.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui