chi è cristina kirchner elezioni argentina 2019
[Credits: thebubble.com]

Il 27 ottobre è la data fissata per le elezioni Argentina 2019. A contendersi la carica di presidente sono due candidati, il presidente uscente Mauricio Macri e la formula Alberto Fernández e Cristina Fernández Kirchner, quest’ultima nel ruolo di vice presidente.

Chi è Cristina Kirchner? L’ingresso in politica e il matrimonio con Nestor Kirchner

Nata nel 1953 a La Plata – capoluogo della provincia di Buenos Aires –, Cristina Fernández ha studiato legge all’Università di La Plata.

Negli anni universitari inizia l’attività politica con il gruppo Juventud Universitaria Peronista. Qui incontra il suo futuro marito Nestor Kirchner, con il quale si sposa nel 1975 assumendo il nome di Cristina Fernández de Kirchner.

In seguito al golpe e all’instaurarsi della dittatura militare nel 1976 la coppia è costretta a lasciare Buenos Aires per trasferirsi a Río Gallegos – provincia di Santa Cruz –, dove i due aprono uno studio legale. Con la fine della dittatura nel 1983, ricomincia l’attività politica dei Kirchner nelle file del Partito Justicialista.

Le elezioni presidenziali del 2007

Nel 2003 Nestor Kirchner viene eletto presidente dell’Argentina. Allo scadere del mandato del marito nel 2007, Cristina Kirchner si candida alla presidenza vincendo le elezioni e diventando la seconda presidente donna dell’Argentina (dopo Isabel Martínez de Perón, considerata la prima donna al mondo a ricevere il titolo di presidente di un Paese), la prima a portare a termine il suo mandato.

chi è cristina kirchner elezioni argentina 2019
Cristina Fernández de Kirchner e il marito Nestor Kirchner [Credits: El País]

Le elezioni del 2007 furono un successo, con più del 45% dei voti Cristina Kirchner superò di gran lunga la candidata di centro-destra Elisa Carrió, che ottenne solo il 23%.

A sostenere la Kirchner e il partito peronista furono soprattutto la classe operaia urbana e rurale, mentre fin dall’inizio la presidenza Fernández Kirchner attirò le critiche degli Stati Uniti specialmente in merito allo “scandalo della valigia”.

L’FBI sostiene che i più di 700.000 dollari trovati nella valigia di Guido Antonini Wilson – un impresario venezuelano di origini statunitensi – nell’agosto del 2007 fossero destinati alla campagna presidenziale di Cristina Fernández de Kirchner da parte del presidente venezuelano Hugo Chavéz. Sia il governo argentino che quello venezuelano hanno negato le accuse, definendo l’investigazione “operazione spazzatura”.

Il primo mandato Cristina Kirchner (2007-2011)

La prima decisione politica della presidente Cristina Kirchner fu di aumentare sensibilmente le tasse sull’esportazione di alcuni prodotti agricoli tra cui la soia, portandole dal 35% al 44%.

Il risultato furono mesi di proteste di massa dei sindacati agricoli che causarono carenze alimentari e misero a dura prova il governo. La decisione fu sottoposta al giudizio delle camere e rifiutata dal Senato. Un secondo effetto fu la perdita di consensi registrata dal partito peronista alle elezioni di mid-term del 2009, facendo perdere al PJ la maggioranza assoluta delle camere.

chi è cristina kirchner elezioni argentina 2019
I Kirchner in compagnia di Hugo Chávez [Credits: enernews.com]

Nel 2010, sotto la guida di Cristina Kirchner, l’Argentina divenne il primo Paese latinoamericano ad approvare i matrimoni omosessuali.

Nello stesso periodo la Kirchner portò a termine il processo di ristrutturazione del debito pubblico argentino, in seguito al default dichiarato dallo Stato nel 2001. L’amministrazione Kirchner tra il 2005 e il 2010 ottenne che più dei due terzi dei bondholders accettassero l’accordo di ristrutturazione, accettando il pagamento di un 30% del prezzo iniziale. I restanti creditori – tra cui il miliardario Paul E. Singer – invece fecero causa all’Argentina ottenendo un pagamento del 100%.

Il secondo mandato mandato Cristina Kirchner (2011-2015)

Il 27 ottobre 2010, dopo mesi di interventi chirurgici al cuore, Nestor Kirchner muore di infarto. L’ex-presidente era già stato indicato come possibile candidato per le elezioni di ottobre 2011, per le quali invece si ricandidò Cristina Kirchner ottenendo un secondo mandato.

Nonostante il ritorno della maggioranza del PJ alle camere, l’amministrazione Kirchner si trova ben presto a fare i conti con una serie di faccende spinose.

La confisca di una nave argentina in acque ghanesi – effetto della battaglia legale tra il governo argentino e i creditori –, i sospetti d’insabbiamento delle investigazioni relative all’attentato di Buenos Aires del 1994 (in cui persero la vita 85 persone, ad oggi l’attentato più cruento avvenuto in Argentina), si uniscono a una serie di scandali di natura finanziaria riguardanti il patrimonio dei Kirchner.

chi è cristina kirchner elezioni argentina 2019
Alberto Fernández e Cristina Fernández Kirchner [Credits: cnnespano.cnn.com]

Nel 2015 Alberto Nisman – procuratore generale per l’attentato del 1994 – scrive un rapporto in cui la Kirchner e altri personaggi politici sono accusati di cospirazione per tentare di coprire le responsabilità iraniane nell’attentato alla comunità israelita argentina. Prima che il rapporto possa essere reso pubblico Nisman viene trovato morto nel suo appartamento.

Le elezioni Argentina 2019

L’anno scorso l’ex-presidente Cristina Kirchner è stata rinviata a giudizio in una mega causa per corruzione, arricchimento illecito e riciclaggio di denaro.

Tuttavia questo non le ha impedito di prendere parte alla campagna elettorale per le elezioni Argentina 2019 nel ruolo di vice-presidente insieme al compagno di partito Alberto Fernández.

Le primarie di agosto 2019 sembrano favorire la formula anti-Macri, che si è aggiudicata più di 10,6 milioni di voti (48,86%) contro i 7,2 del Presidente uscente. Un nuovo mandato ombra per Cristina Kirchner? Negli ultimi mesi Macri ha annunciato una serie di misure economiche per allentare la tensione economica, nel tentativo di recuperare il consenso perso.

Non resta che aspettare il 27 ottobre e scoprire il risultato della lotta tra macrismo e kirchnerismo alle elezioni Argentina 2019.

Claudia Tatangelo

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui