Bookdealer: l’e-commerce delle piccole librerie indipendenti
Fonte: https://www.facebook.com/bookdealer.it

Il 2021 comincia con un fardello che l’anno precedente gli ha volentieri ceduto, alle spalle terra bruciata che predomina e sovrasta, annientando tutto il resto e amara consapevolezza che il peso delle circostanze ci ha resi tutti un po’ ciechi dinanzi a quei tentativi di resistenza che nonostante tutto ci sono stati.
Un esempio significativo è Bookdealer: l’e-commerce di Leo, Daniele, Max e Mattia, che ha come scopo la promozione delle piccole librerie indipendenti.

E se un libro ben scelto ti salva da qualsiasi cosa, persino da te stesso, citando Pennac, perché non restituire il favore salvando e supportando le realtà delle piccole librerie indipendenti locali? Con Bookdealer adesso è possibile.

Cos’è e come nasce Bookdealer?

Bookdealer è il primo e-commerce italiano per le piccole librerie indipendenti e ha lo scopo di dare nuova vita alle librerie locali, slegate dalle grandi catene di distribuzione.
Coinvolgendole nell’universo e-commerce, Bookdealer apre una nuova possibilità a queste librerie e le supporta nel loro arduo compito di diffondere cultura e idee nelle piccole realtà locali (e non), soprattutto in un periodo in cui la religione degli acquisti online ha collezionato molti più clienti abituali del solito.
Come altri negozi e piccole imprese, anche le librerie indipendenti hanno sofferto delle conseguenze della pandemia e una nuova porta aperta era quello che serviva, abbandonando qualsiasi tipo di demonizzazione e scendendo a compromessi con il mondo digitale per sopravvivere e per migliorarsi.
L’idea nasce durante il lockdown, quando la richiesta di libri aumenta vorticosamente e persino le grandi catene di distribuzione faticano a stargli dietro: Leonardo Taiuti, co-editore di Black Coffee, pensa ad una soluzione per andare incontro alle richieste dei clientə e allo stesso tempo salvare le librerie indipendenti, fino ad ora lasciate fuori.
“Ho pensato che dovesse venire dal basso, cioè dai librai stessi, che dovevano essere messi in condizione di vendere libri on line e recapitarli di persona” scrive Leonardo Taiuti sul sito di Bookdealer.
Sul modello di Bookshop, l’e-commerce delle librerie locali americano, nasce Bookdealer, il primo e-commerce italiano che serve il suo scopo.

Come funziona Bookdealer?

Utilizzare Bookdealer è facile e veloce, basta collegarsi al sito e cercare il libro desiderato oppure una libreria specifica e poi proseguire con l’acquisto.
Consegna a domicilio o spedizione con corriere? Un’altra novità di Bookdealer è la possibilità di scegliere tra queste due opzioni di consegna.
Mentre la spedizione con corriere è la classica spedizione che permette di consegnare il libro da una parte del mondo all’altra, la consegna a domicilio è tutta un’altra storia: tramite questa opzione il librariə potrà recapitare direttamente a casa tua il libro (quando possibile).
Anche se la pandemia ci ha privatə delle nostre passeggiate tra le storie, proibendoci l’accesso alle librerie, Bookdealer in questo modo le porta a casa nostra: il sito e-commerce, infatti, permette anche di visitare virtualmente le librerie, consultare i cataloghi con i nuovi arrivi e leggere le recensioni di altrə clientə, inoltre, con l’opzione consegna a domicilio, ricevendo il libro direttamente dal libraiə, sarà come rinnovare quel patto segreto di fiducia che lega lettorə e libraiə anche ai tempi del distanziamento sociale.

Più di 600 sono le librerie che hanno aderito a questa iniziativa, vantaggiosa ed eticamente corretta, come sottolinea Mattia Gravaglia, proprietario della libreria Golem di Torino e co-founder di Bookdealer, in un’intervista di Chiara Beretti Mazzotta:
“Dare il 100% ad una libreria era un qualcosa di impensabile e ora ci siamo riusciti. Bisognerebbe mettere l’accento sul fatto che ovunque c’è uno sconto (eccessivo), c’è una violazione dei diritti di un lavoratore. Con Bookdealer questo non esiste, perché il libraio ha il 100% e l’editore ha esattamente quello che deve ricevere dal libraio, mentre chi spedisce non lavora sottocosto. È, dunque, un modo etico e corretto.”

Acquistando su Bookdealer facciamo anche noi la nostra parte nel preservare i piccoli tesori locali, dispensatori di cultura e libero pensiero, la cui presenza, impronta di cultura e conoscenza, ha un valore simbolico (e non) davvero signficativo.

Giuseppina Pirozzi

Se potessi, scriverei per sempre senza fermarmi neanche un istante. Ogni momento è perduto nel fluire continuo e incessante dell’esistenza, se non è cristallizzato dall’inchiostro alleato sul quel foglio innocente che accoglie le speranze e i sogni mancati, ed io forse ho perso un bel po’ di cose da quando son nata, ma la penna è la mia spada e il foglio è il mio scudo, insieme le mie battaglie le abbiam vinte tutte. Mi chiamo Giusy e ho 21 anni, amo la letteratura, la poesia, la primavera e i sorrisi degli sconosciuti che ti colorano le giornate un po’ grigie.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui