Fonte immagine pexels.com

Che cos’è la dermatite seborroica? Quali sono i problemi che causa questa patologia? La dermatite seborroica è un problema che porta ad avere una risposta infiammatoria che coinvolge la pelle e il cuoio capelluto. Ma vediamo nel dettaglio: cos’è e quali sono i migliori rimedi per la dermatite seborroica.

Che cosa s’intende per dermatite seborroica?

La dermatite seborroica è una malattia che porta a un’infiammazione della pelle che colpisce in modo particolare sia la zona del volto sia il cuoio capelluto.

La dermatite seborroica viene sostenuta da una infiammazione causata, in genere, dalla moltiplicazione rapida ed eccessiva delle cellule della pelle e da un’elevata attività da parte delle ghiandole sebacee.

La dermatite seborroica porta a diversi sintomi che possono variare anche da persona in persona. Questa problematica porta per lo più: aumento della forfora, arrossamenti della pelle, squame in testa, bruciore, prurito.

Il disturbo si manifesta principalmente vicino all’attaccatura dei capelli e nella zona vicino alle orecchie, alla nuca, vicino al solco del naso e delle labbra sul viso, vicino alle sopracciglia.

Quando può insorgere questa problematica?

La dermatite seborroica è una condizione alquanto comune. Questo disturbo viene soprattutto evidenziato in coloro che hanno un’età tra i trenta e i quarant’anni.

Può succedere però che la dermatite vada a colpire in modo temporaneo anche i neonati, nel dettaglio si tratta della cosiddetta crosta lattea del neonato che è una manifestazione proprio di un problema di dermatite seborroica, che fortunatamente nel caso dei bambini passa nel corso del tempo.

Quali sono le cause principali della dermatite seborroica?

Le cause principali della dermatite seborroica non sono state ancora evidenziate in modo definitivo dalle ricerche scientifiche. Sembrerebbe però che questa problematica sia dovuta a dei fattori ambientali, endocrini, genetici e alimentari che possono farla scaturire più facilmente.

Infatti, l’aumento della quantità di sebo, dei lieviti, porta a ricoprire un’importanza nel settore della patogenesi che poi va a far scaturire la dermatite seborroica. La risposta immunitaria a questa situazione provoca una risposta che va a causare irritazione della pelle, sfaldamento accelerato, squame, crosticine.

Queste si presentano principalmente nella zona del viso in quanto il cuoio capelluto è il terreno più prolifico per il lievito dato che il sebo agevola la sua proliferazione. Le ghiandole sebacee presenti poi sono iperattive e la composizione di quanto secretano viene alterata portando alla formazione dell’infiammazione.

Come curare la dermatite seborroica?

Come si cura la dermatite seborroica? Questa malattia non prevede una cura definitiva ma si può andare a migliorare il trattamento con prodotti specifici sulla base di sostanze che hanno un’azione antimicotica e antiseborroica sottoforma di creme e lozioni. Ci sono però anche dei prodotti che si possono assumere in capsule che vanno ad agire direttamente dall’interno.

Quando la dermatite seborroica si concentra principalmente sul cuoio capelluto è bene anche andare a utilizzare degli shampoo e delle maschere che sono in grado di andare a eliminare l’eccesso di sebo e ripristinare il benessere della cute. In genere, sono consigliati gli shampoo che contengono al loro interno dello zinco.

Oltre alla cura del cuoio capelluto, si possono utilizzare anche maschere e creme che si vanno a adattare in modo ottimale sullo stato di benessere del viso. Queste creme dedicate all’applicazione diretta sulla pelle sono pensate per riuscire a limitare l’estensione della dermatite e quella dei rossori che sono tipici di questa patologia.

Per riuscire a trovare la giusta cura per la dermatite seborroica il consiglio è quello di supportare il benessere della propria pelle e cura scegliendo di affidarsi a un professionista dedicato come un dermatologo che è in grado di trovare la giusta cura in base alla problematica manifesta.

Quotidiano indipendente online di ispirazione ambientalista, femminista, non-violenta, antirazzista e antifascista.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui