Vettura sinistrata
Fonte immagine: pixabay.com

Quando la propria vettura resta coinvolta in un incidente stradale, occorre sperare che i danni riportati siano lievi. Nel caso contrario infatti, può rivelarsi molto più saggio procedere alla sua sostituzione, non senza prima averla rivenduta in modo da formare una base finanziaria per il nuovo acquisto. Ove si intenda procedere in questa direzione, le strade da seguire sono svariate, almeno sulla carta. Andiamo a vederle nel dettaglio.

Vendere una macchina incidentata: le inserzioni

Il primo metodo per vendere una macchina incidentata è rappresentato dalle inserzioni sui giornali cartacei, una strada tradizionale che con il passare del tempo ha però mostrato la corda. Questi media sono sempre meno diffusi e di conseguenza la possibile platea si è andata prosciugando nel corso degli ultimi anni. Non a caso quelle tradizionali sono ormai state soppiantate dalle inserzioni sul web, ove sono molti i siti che possono garantire risultati in tal senso.
Va peraltro sottolineato che proprio il presentare la propria vettura come reduce da un incidente può allontanare molti dei potenziali interessati. Perché acquistare una vettura che dovrà poi essere sottoposta alle riparazioni, per essere messa su strada? In effetti sembra un controsenso.

I compro auto usate

Una strada ancora più proficua, per riuscire a vendere la propria auto incidentata è rappresentato dai compro auto usate. Sono sempre di più le strutture operanti sul web che si propongono di acquistare queste vetture, proponendo alcuni vantaggi di non poco conto. In particolare, i compro auto usate garantiscono un iter procedurale estremamente rapido e semplice.
Basta infatti contattare il sito individuato e riempire un questionario, dal quale la controparte si farà una prima idea dello stato reale della vettura. A questo punto scatta la seconda fase dell’operazione, ovvero la visione del veicolo, per capire la veridicità delle informazioni fornite.
Un incaricato si presenterà al domicilio indicato per capire meglio la situazione e fornire il suo parere, il quale farà da base alla valutazione del veicolo. In un arco temporale rapidissimo l’azienda interessata farà pervenire la sua offerta al proprietario del veicolo, cui spetterà la parola finale.

Attenzione nella scelta della controparte

Prima di intraprendere il percorso che abbiamo ricordato, occorre però svolgere un’operazione propedeutica della massima importanza, ovvero la scelta della controparte cui affidarsi. Molto spesso, infatti, sulla rete si presentano soggetti al minimo inaffidabili, se non veri e propri truffatori. Per evitarli conviene fare una rapida ricerca tesa a individuare le aziende serie, quelle che possono fornire reali garanzie in ordine al pagamento di quanto convenuto in sede di trattativa.
Per quanto riguarda il prezzo che è possibile spuntare, tutto dipenderà naturalmente dallo stato della vettura. Se le cifre offerte non sono ovviamente alte, occorre considerare che in molti casi l’auto incidentata esige riparazioni significative e una spesa la quale potrebbe in effetti essere riversata sull’acquisto di una vettura nuova o usata, ma comunque in condizioni abbastanza buone.  

Giornalista, web writer e consulente Seo.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui