All’interno di una casa ci sono molte cose che possono rompersi: i mobili, le porte, le finestre, i dispositivi di illuminazione, gli elettrodomestici e l’elenco potrebbe continuare all’infinito. Tra questi oggetti all’interno di una casa che possono rompersi, ci sono, ovviamente, anche le serrande: affrontare i danni di una serranda è una vera seccatura, poiché, se danneggiate, sono impossibili da abbassare di notte (per poter dormire al buio) e da alzare di giorno (per fare entrare la luce naturale): quindi, affrontare così le azioni quotidiane della vita potrebbe essere una bella sfida.

Per questo motivo, bisogna agire velocemente con la sostituzione della serranda rotta, magari contattando un pronto intervento fabbro Milano, che possa essere di supporto nella sostituzione della serranda danneggiata.

Come sostituire una serranda rotta

La prima cosa da fare quando si verificano dei danni alla serranda è valutare se è possibile ripararla: in alcuni casi, infatti, potrebbe essere sufficiente riparare solo il pezzo rotto. Se la serranda, invece, è molto vecchia e i danni sono molto estesi potrebbe essere necessario procedere alla sostituzione dell’intera serranda.

In entrambi i casi, però, sarà necessario procurarsi i materiali di cui si ha bisogno e sarà necessario informarsi sulle procedure da seguire. Se la decisione finale è quella di procedere alla sostituzione della tapparella in totale autonomia, bisognerà innanzitutto rimuovere quella vecchia: per farlo occorrerà sollevare il braccio superiore della serranda. Prima di procedere con la sostituzione della serranda, è importante leggere bene l’etichetta di avvertimento: questa etichetta contiene informazioni importanti sulla sicurezza e su come utilizzare correttamente il prodotto. Se non si legge l’etichetta di avvertimento, si rischia di causare danni alla serranda o a se stessi; si consiglia, inoltre, di indossare un paio di guanti durante la riparazione della serranda, per evitare eventuali tagli o ferite alle mani.

Per quanto riguarda il costo della sostituzione di una serranda, questo varia a seconda del materiale da utilizzare per la riparazione: se si opta per il legno, il costo sarà inferiore rispetto all’utilizzo di altri materiali, come per esempio l’acciaio o il PVC; inoltre, il costo dipende anche dal design e dalle dimensioni della serranda.

Per tutti questi motivi, il nostro consiglio è quello di affidarsi ad un tecnico specializzato, che sarà in grado di offrire supporto sia nelle varie scelte sia nelle varie operazioni di sostituzione.

Cosa fare durante la sostituzione della serranda

Nel caso in cui si voglia ricorrere comunque alla sostituzione fai da te della serranda, in questo paragrafo capiremo cosa fare durante la sostituzione e quali sono le diverse fasi di questo passaggio:

  • rimuovere la parte superiore della serranda dal supporto;
  • togliere il rullo dalla serranda e sostituirlo con un nuovo;
  • sostituire le cinghie o i bulloni che fissano il rullo alla serranda;
  • fissare il nuovo rullo alla struttura portante della serranda;
  • riposizionare la parte superiore della serranda sul supporto e serrarla bene.

Ricordiamo nuovamente l’importanza di leggere l’etichetta di avvertimento prima di sostituire la serranda: questa etichetta contiene, come già abbiamo detto, informazioni importanti sulla sicurezza e sulle istruzioni per la riparazione; se si seguono queste istruzioni, si può evitare il rischio di lesioni a se stessi o il rischio di danni alla proprietà.

Conclusione

In conclusione, la sostituzione della serranda rotta è un processo relativamente semplice che può essere effettuato da qualsiasi persona che abbia, però, un minimo di esperienza. Non è necessario chiamare per forza un professionista per la riparazione, specialmente se si seguono i passaggi descritti in questo articolo.

Il nostro consiglio, però, rimane quello di rivolgersi sempre ai professionisti del settore, in modo tale da evitare di causare qualche altro danno alla serranda o alla proprietà e di rischiare di fare male anche a se stessi.

Quotidiano indipendente online di ispirazione ambientalista, femminista, non-violenta, antirazzista e antifascista.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui