Pagare gli acquisti con lo smartphone

Pagare gli acquisti utilizzando direttamente il telefono: una possibilità che nasce direttamente dalla proliferazione delle tecnologie multimediali, oltre che dalla diffusione per certi versi finanche fuori controllo degli smartphone.

Una soluzione che va anche incontro all’obiettivo di cui spesso si parla, per certi verso utopico ma che sarebbe di fondamentale importanza anche per andare ad arginare il problema dell’evasione: ovvero, cercare di limitare il più possibile l’utilizzo del contante.

Arrivare a creare un meccanismo di pagamento virtuale e interamente su basi multimediali significherebbe proprio avere il pieno controllo di tutte le transazioni. Ecco allora che, partendo da tutti questi fattori sopra elencati, si è arrivati a proporre sul mercato di oggi una serie di strumenti multimediali, soprattutto app per smartphone, utili per pagare servizi e beni direttamente da telefono, come se si trattasse di una carta di credito o di un bancomat.

Sono tanti oggi gli strumenti a disposizione dell’utente; come si può leggere sul sito Finanzamia.com ad esempio, si può optare per il prodotto Apple Pay, pensato appositamente per chi possiede un iPhone della Apple. Si tratta di uno strumento che funziona con tutti i dispositivi Apple, sia smartphone che iPad: una volta attivato è possibile effettuare pagamenti direttamente con il proprio telefono andando semplicemente a selezionare la carta di pagamento da utilizzare; e avvicinando quindi lo smartphone al lettore POS del negozio.

Il proprio smartphone come una carta di credito o un bancomat: è sufficiente, per portare a termine le operazioni, inviare la conferma direttamente online. Il tutto in massima sicurezza, anche secondo quanto dichiarato proprio dalla Apple che assicura utilizzo dei massimi livelli di garanzia.

Uno strumento simile è stato lanciato da Banca Sella e prende il nome di Hype: un innovativo metodo di pagamento perfettamente compatibile proprio con Apple Pay; nel concreto Hype è un vero e proprio conto corrente virtuale che può essere gestito da qualsiasi supporto multimediale andando semplicemente a scaricare la relativa app. E il servizio, ecco il vero punto di forza di questo strumento, è totalmente gratuito, ovvero non richiede alcun costo di attivazione o di gestione né commissioni varie.

Hype di Banca Sella è compatibile con i dispositivi Android, con l’iPhone da 6 in poi, con l’Apple Watch e con il Windows Phone. Nuovi strumenti per pagare in qualsiasi momento senza doversi necessariamente portare dietro soldi in contanti.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui