Il settore delle stampanti nel corso degli ultimi anni è stato protagonista di una crisi considerevole, anche a causa del boom del cloud e della crescita di popolarità dello storage online: due eventi che hanno reso più semplici le procedure di condivisione di file e di conservazione in rete dei documenti.

Soprattutto negli uffici, infatti, al giorno d’oggi i documenti vengono conservati nelle cartelle digitali, vale a dire scaffali virtuali, ed è raro che si decida di tenere delle copie cartacee. Ne pagano le conseguenze – se così si può dire – i consumatori medi, vale a dire coloro che hanno comprato una stampante per tenerla in casa e che ora si trovano a dover fare i conti con un aumento dei costi delle cartucce originali.

Le cartucce compatibili

Per non dover spendere troppi soldi, i consumatori scelgono di rinunciare alle cartucce originali e decidono di privilegiare quelle rigenerate, ricostruite o le cartucce compatibili per stampanti. Si tratta di soluzioni alternative molto valide rispetto alle cartucce per stampanti originali, che si fanno apprezzare sia per la loro durata che per il prezzo ridotto.

Il valore aggiunto consiste nel rapporto qualità/prezzo molto conveniente e nella possibilità di usufruire di performance di stampa comunque ottimali. È necessario, in ogni caso, conoscere le caratteristiche e i punti di forza delle varie tipologie di cartucce.

Che cosa sono le cartucce compatibili

Quando si parla di cartucce compatibili si fa riferimento a prodotti nuovi che vengono realizzati e distribuiti da aziende non autorizzate dal produttore della stampante.

In pratica, le caratteristiche delle cartucce compatibili sono uguali a quelle delle cartucce originali, ma ci sono differenze dal punto di vista della qualità dei materiali che vengono impiegati.

Il vero aspetto distintivo riguarda il costo: il prezzo delle cartucce compatibili, a parità di performance, è decisamente inferiore a quello delle cartucce originali. Questa pratica, in verità, non viene approvata dai produttori di cartucce, che in più occasioni hanno cercato di sottolineare le peculiarità negative di questo fenomeno.

Quel che interessa ai consumatori, in ogni caso, è che l’uso delle cartucce compatibili è del tutto sicuro e non rischia in alcun modo di mettere a repentaglio la funzionalità della stampante. L’importante è provvedere alla sostituzione delle cartucce quando è necessario farlo.

Le cartucce rigenerate

Conosciute anche con il nome di cartucce rigenerate, le cartucce ricostruite si distinguono da quelle compatibili perché non sono nuove di zecca; provengono, infatti, da cartucce esaurite ricondizionate. Quasi tutti i componenti, quindi, vengono riutilizzati.

Molto semplicemente, si sostituiscono le parti usurate, si riempie il serbatoio di inchiostro e, a quel punto, le cartucce sono pronte per finire di nuovo sul mercato.

Il prezzo delle cartucce rigenerate o ricostruite è più vantaggioso di quello delle cartucce originali, anche se comunque più elevato rispetto al prezzo delle cartucce compatibili.

La sostenibilità ambientale e la riduzione di rifiuti

La sostenibilità ambientale è un aspetto che merita di essere tenuto in considerazione quando si parla di cartucce rigenerate o ricostruite.

Dal momento che si impiegano cartucce originali come base di partenza, diminuisce in misura consistente il ricorso alla bonifica di rifiuti pericolosi e di difficile smaltimento, da cui potrebbero derivare danni per l’ambiente.

Se si pone l’accento sulla sostenibilità ambientale, le emissioni di anidride carbonica si riducono del 60% e, in più, si ottiene un risparmio di energia pari al 30%.

Va comunque tenuto conto che, superato un dato numero di ricostruzioni, si riducono l’efficacia e la precisione delle cartucce rigenerate.

Quando le cartucce rigenerate vengono rimesse in vendita, viene tolto il marchio del produttore, per garantire la massima chiarezza e la massima trasparenza ai consumatori.

Quotidiano indipendente online di ispirazione ambientalista, femminista, non-violenta, antirazzista e antifascista.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui