Le stagioni dei matrimoni: come scegliere la location giusta

Ogni stagione porta con sé determinate caratteristiche e peculiarità che la vanno a contraddistinguere in modo evidente. Una tendenza che riguarda tutti gli ambiti della vita quotidiana, anche i matrimoni.

Per il giorno fatidico, atteso per una vita intera, le possibilità in campo si sono ampliate nel corso degli anni, arrivando ad includere sempre nuove opportunità: per dirla in altri termini, sono lontani i tempi nei quali le cerimonie erano confinate soltanto al mese di maggio. Così come ultimamente si è assistito ad altri cambiamenti in seno a questo comparto che riguardano le realtà più disparate: si pensi ad esempio a come è mutato il lavoro del video/fotografo di matrimoni. Anche qui le mode sono state stravolte e chi si sposa non richiede più un servizio tradizionale, di quelli standard. Oggi vanno di moda concetti come foto reportage, storytelling di matrimonio, wedding film e chi più ne ha più ne metta.

Una sterzata a livello di approccio al mondo del wedding che si riflette anche nella scelta della location: per tornare al tema di partenza, ovvero al fatto che non ci si sposa più soltanto nei mesi estivi più caldi, ogni stagione chiama una location adatta in grado di esaltare la cerimonia. Quando si parla di stagione non si fa riferimento soltanto al clima, al caldo o al freddo: ma anche ai colori, ad esempio, alle atmosfere che si vanno a creare. Quindi ogni location ha un periodo dell’anno nel quale tende a garantire il meglio di sé; per scegliere una sede bisognerebbe essere anche a conoscenza della stagione nella quale renda meglio.

Quali sono le mete più battute, focalizzandoci sul centro Italia e guardando alla stagione che sta per entrare, quindi l’autunno? In generale tutta la campagna toscana, molto richiesta soprattutto dagli stranieri che si sposano qui. Nei mesi autunnali i colori che si vanno a creare riescono a garantire uno spettacolo da sogno. Così come le aree verdi intorno a Roma, che in autunno regalano atmosfere da sogno; si pensi alla possibilità di sposarsi a Villa d’Este di Tivoli, una delle location maggiormente richieste nei pressi della Capitale.

Focalizzandoci poi sulla Campania, nei dintorni di Napoli, le location più ambite per matrimoni sono quelle della costiera amalfitana; di Capri; di Ischia. Si possono citare poi le tante dimore storiche sparse sul territorio, come Villa Orsini in Irpinia, il Casale dei Baroni a Caserta, la Tenuta San Domenico di Capua. D’altra parte tutta la Campania è una terra baciata dal sole e con un clima ideale per sposarsi anche nei mesi autunnali scegliendo una location da favola tra le tante presenti.

A ciascuno il suo, quindi: tante potenziali location tra le quali scegliere valutando ogni aspetto e partendo da un dato di fatto. Ovvero, che oggi i matrimoni non si svolgono più soltanto nei mesi estivi ma sono distribuiti in modo quasi omogeneo in tutti i 12 mesi dell’anno.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui