Disturbi della vista
La clinica Vista Vision di Milano

Sono molte le persone che mostrano problemi alla vista come la miopia, l’astigmatismo, l’ipermetropia, fino ad arrivare, con l’avanzare dell’età, alla presbiopia. Gli occhiali e le lenti a contatto sono i dispositivi che permettono nell’immediato di rimediare ai disagi prodotti da queste imperfezioni. Tuttavia ad oggi è possibile risolvere in maniera permanente queste problematiche attraverso le nuove tecnologie e i nuovi trattamenti messi a punto dai migliori medici chirurghi nel campo dell’oculistica.

Una categoria per cui la chirurgia refrattiva può essere veramente risolutiva è quella degli sportivi: il sudore che appanna le lenti a contatto e fa bruciare gli occhi, il cloro delle piscine, l’aria in faccia mentre si corre in campo sono solo alcune delle possibilità che possono rendere difficile la messa a fuoco e, quindi, rallentare o peggiorare la prestazione. Per tale motivo sono tanti gli atleti che decidono di ricorrere alla chirurgia per risolvere il problema in maniera definitiva.

Tra le figure di spicco in questo ambito è possibile annoverare il Dr Angelo Appiotti, che grazie al suo approccio personalizzato, determinato di volta in volta dalle necessità specifiche del singolo paziente, rappresenta oggi un vero e proprio punto di riferimento anche per tantissimi atleti professionisti.

Le tipologie di intervento, infatti, sono diverse ed è proprio il medico chirurgo a valutare quale possa essere più adatta alla singola persona. Nel caso di chi pratica uno sport ad alti livelli, le tempistiche di recupero possono essere un aspetto non trascurabile in fase di decisione.

Le tecniche ReLEx Smile e PRK

La ReLEx Smile (Small Incision Lenticule Extraction) è un tipo di trattamento destinato ai miopi o a coloro che presentino un astigmatismo miopico e prevede l’utilizzo di un laser a femtosecondi che va a creare un lenticolo corrispondente al difetto refrattivo che verrà estratto attraverso una micro incisione di 2 millimetri.  È una tecnica consigliata a coloro che abbiano più di 22 anni e che non presentino cambiamenti di gradazione da almeno 12 mesi; non è adatta a chi abbia avuto malattie oculari pregresse. Ha un decorso post-operatorio piuttosto rapido.

La PRK (Photo-Refractive Keratectomy) è, invece, una metodologia adatta al trattamento di tutti e tre i principali disturbi visivi che utilizza un laser ad eccimeri e va a scolpire la cornea rimuovendo l’epitelio con l’ausilio di una micro-spazzola. Alla fine dell’intervento verrà poi inserita una lente a contatto morbida nell’occhio operato per proteggerlo nei primi giorni post-intervento e per favorire la rigenerazione dell’epitelio trattato. Può essere eseguita anche su coloro che abbiano una cornea sottile.

Per sottoporsi al trattamento bisogna almeno aver compiuto i 18 anni e può essere eseguibile su miopie fino a 7 diottrie. Affinché le cellule epiteliali si riformino completamente bisogno attendere 3- 4 giorni, ma molti pazienti riescono a vedere nitidamente dopo un paio di giorni.

Come intervenire con le tecniche FemtoLASIK e Facorefrattiva

Un’altra tipologia di trattamento è la FemtoLASIK, che sfrutta due differenti laser, il Femtolaser e il laser ad eccimeri. Nel corso dell’intervento il primo emetterà degli impulsi luminosi che andranno a creare un flap sottile nella cornea; successivamente si interverrà con il secondo per terminare l’operazione.

È un metodo adatto a chi presenta una miopia fino a 7- 8 diottrie, astigmatici e ipermetropi e può essere praticata su pazienti che abbiano un’età compresa tra i 18 e i 60 anni. Il recupero post-intervento è rapido ed indolore.

La Facorefrattiva, invece, si avvale della sostituzione del cristallino naturale con una lente intraoculare attraverso una piccola incisione su cui agirà una sonda ad ultrasuoni che andrà a frantumare il cristallino per sostituirlo. La vista si recupera immediatamente e si stabilizza nel giro di 7 giorni.

Quotidiano indipendente online di ispirazione ambientalista, femminista, non-violenta, antirazzista e antifascista.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui