Che esista un asse tra il Movimento 5 Stelle e la Lega Nord ne sono convinti in tanti, soprattutto dopo gli ultimi eventi politici che hanno visto il leader dei pentastellati, Grillo, spiegare concetti sull’immigrazione molto vicini a Matteo Salvini. Oggi, in Senato, il rapporto si è stretto maggiormente sul voto al Def con i parlamentari del Movimento che hanno sostenuto un emendamento presentato da Calderoli.

Questo emendamento alla nota di variazione al Def “declinava le politiche di sostegno alla natalità e alla famiglia, all’interno del documento economico e finanziario ai sensi e nel rispetto del principio costituzionale di cui all’art. 31, esclusivamente per i cittadini italiani in quanto finalizzate a contrastare la crisi demografica del paese”. In pratica il Carroccio voleva escludere il famoso bonus bebè i figli dei migranti regolari che vivono in Italia. Il M5s si è espresso favorevolmente, quindi, alla proposta di Calderoli, poi bocciata dalla maggioranza PD-NCD. Il vicepresidente del Senato ha poi protestato accusando i due partiti di governo di aver tradito gli italiani: “La maggioranza con PD e Ncd in testa – spiega – hanno votato contro l’impegno da parte del governo chiesto dalla Lega Nord di dare seguito al fondo famiglia e al bonus bebè tanto sbandierato dal premier. È la dimostrazione che la maggioranza se ne frega della famiglia e dei bambini e stanzia risorse solo per gli immigrati”. 

Ma sull’idea di Roberto Calderoli sono montate le critiche e accuse nonostante l’emendamento non sia passato. Dal Pd il coro è unanime: “razzisti”, la senatrice democratica Rosa Maria Di Giorgi ha spiegato: “Siamo ormai abituati al razzismo dilagante professato dai leghisti ma che anche i senatori del Movimento 5 Stelle si prestassero a queste provocazioni ci lascia francamente senza parole. Chissà se gli elettori che hanno votato per Beppe Grillo e che speravano in un vero cambiamento sanno che i loro rappresentanti in parlamento votano insieme alla Lega”.

Dal Movimento 5 Stelle si difendono: “Il Pd non perde occasione per strumentalizzare ogni singolo voto del M5s e veicolare messaggi falsi. Abbiamo votato sì all’emendamento della Lega esclusivamente per fare in modo che il bonus bebè, che il governo ha previsto solo per i nati nel 2015, fosse esteso anche ai nati fino al 2017. Siamo assolutamente favorevoli all’erogazione del bonus a tutti i cittadini regolarmente residenti sul territorio italiano, senza distinzione di nazionalità”

Luca Mullanu

Avatar
Lavoratore nel settore del turismo, appassionato di politica sin dalla nascita. Fondatore e ideatore di Libero Pensiero online insieme ad Emanuele Tanzilli. Da ragazzo, come tantissimi altri, avvertiva il peso delle ingiustizie della società: voleva cambiare il mondo e ha cominciato ad impegnarsi durante i primi anni di Liceo. Cuore a sinistra, contribuisce alla crescita della FGCI, di cui era anche Segretario Provinciale di Napoli. Attualmente senza casa politica, come tanti e tante di sinistra che non si riconoscono più in nessun soggetto organizzato. Un libero pensatore: scrive praticamente da sempre. Ha sempre odiato le ingiustizie, non ama i dogmi. Per minacce o complimenti potete contattarlo all'indirizzo mail: lucamullanu@gmail.com

2 Commenti

  1. Un asse tra Lega e M5S….he he he, solo una mente occlusa incapace di vedere le cose come stanno e bisognosa di incasellare, di classificare, di generalizzare può dire una cosa del genere. D’altronde è risaputo a livello cognitivo. Le persone meno intelligenti incasellano, i geni hanno una visione arborescente e divergente…..peccato che questo post non lo possiate capire e di fatto rimanendo in un rigido blocco di cemento che il vostro pensiero…….ma se dico che il papa ha detto una cosa giusta, vuol dire che sono papista? E se poi dico che un ateo ha detto una cosa giusta mi sono magari contraddetto? Magari il papa parlava di aiuti umanitari e l’ateo di concetti su come coltivare un pomodoro…..ma ho dato ragione ad entrambi…..he he he he….patetica stupidità!

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui