Giornale online
Fonte immagine: pxhere.com

Quando è stata l’ultima volta che abbiamo acquistato un giornale per scoprire cosa stava accadendo nel mondo? Sicuramente non corrisponde all’ultimo istante in cui, navigando in rete o sui social con il nostro cellulare, abbiamo cliccato su uno dei tanti link che riportano a quotidiani online di ogni tipo. Il mondo dell’editoria negli ultimi anni è cambiato radicalmente, così come il modo di dare le notizie.
La tempestività è tutto. Se non arrivi per primo nessuno leggerà ciò che hai da dire e l’unico modo per salire sul podio è utilizzando il web. Lo si capisce da fatto che è impossibile non trovare la versione “online” dei giornali che hanno fatto la storia della carta stampata. Si è aperto un nuovo e inarrestabile fronte per l’informazione, un business nel quale molte persone bramano per poter entrare.

Bisogna arrendersi all’evidenza e adeguarsi alle richieste della modernità e delle nuove generazioni. Sfogliare un giornale ha sempre il suo fascino, ma la globalizzazione e l’essere sempre connessi impone nuovi sistemi più celeri e che possano essere sfruttati in ogni dove. I giornali online rispecchiano tutto questo: essere aggiornati e potersi informare ogni qualsivoglia solamente attraverso un device e la connessione internet.  

Gli step per avviare un giornale online

Il web è un posto sovrappopolato, più di quanto non lo sia il mondo, perciò per uscir fuori dalla massa e farsi notare serve offrire un prodotto eccellente. I pilastri sui quali si reggono i giornali online sono avere un buon sito: chiaro, compressibile, ordinato e user friendly; condividere aggiornamenti continui; farsi notare sui social.

L’impostazione del sito è fondamentale per permettere agli utenti di trovare facilmente gli argomenti e le notizie di loro interesse. La grafica è quindi uno dei primi punti da tenere in considerazione per confezionare un prodotto che possa restituire traffico di utenti e visualizzazioni. Rimanendo sul livello tecnico, non bisogna dimenticare che la maggior parte degli accessi ai giornali online avvengono attraverso link pubblicati sui social network i quali, solitamente, sono fruiti da mobile. Quindi, oltre a pensare a una strategia social basata sulla condivisione delle notizie per arrivare a un pubblico più ampio possibile, è importante permettere la visualizzazione da smartphone senza che il sito subisca alterazioni. Questo incentiverebbe i tassi d’abbandono che porterebbero l’utente a cercare le notizie altrove. Infine, è essenziale assicurare un flusso costante di informazione attraverso una redazione schierata su diversi fronti così da coprire più aree tematiche che possano riempiere il sito con una mole importante di notizie quotidiane. Un buon lavoro porterà introiti da parte di aziende che, dato il traffico di utenti sul sito, punteranno ad acquistarne gli spazi pubblicitari e a stringere collaborazioni di vario tipo.

Affidarsi a realtà specializzate

Se non si hanno competenze tecniche o ci si trova alla prima esperienza è bene contattare dei professionisti del settore per essere guidati e indirizzati correttamente. Si può fare affidamento su diverse figure come sviluppatori di siti internet, esperti SEO per far salire il giornale sui motori di ricerca, social media manager e redazioni di giornalisti freelance. Per facilitare il lavoro senza doversi interfacciare con tante differenti realtà, sarà sufficiente collaborare con agenzie specializzate per la creazione e gestione giornali online, le quali aggregano al loro interno tutte le figure professionali sopracitate. La soluzione migliore per poter dar vita in maniera ineccepibile alla propria testata telematica e per potersi concentrare immediatamente sul nuovo business.

Giornalista, web writer e consulente Seo.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui