Canale5 si tinge di giallo per tutta l’estate

0
220
Canale5

Per Canale5 l’estate non sarà sinonimo di pausa, anzi si tingerà di giallo.

L’appuntamento è con tre serie tv franco-spagnole in prima visione, per l’appunto su Canale5. Si è cominciato venerdì 22 luglio con la seconda stagione de Il Sospetto, a seguire due nuove produzioni: Scomparsa e I delitti del lago.

A legare queste fiction un tema comune, quello delle donne scomparse. Una vera e propria lotta contro il tempo per ritrovarle prima che sia troppo tardi. Indagini nel loro passato per scoprire chi possano essere i rapitori o gli assassini. Vediamo a grandi linee le trame di queste nuove fiction

IL SOSPETTO 2

In prima serata su Canale5. Si tratta della seconda stagione della serie spagnola vincitrice del premio ATR come miglior fiction secondo gli spettatori spagnoli. Ambientata a Madrid, Il Sospetto racconta delle indagini, tra persone scomparse e omicidi, del commissario Casas (Lluis Homar), l’ispettore Vidal (Vicente Romero) e Victor (Yon Gonzàlez) al Policlinico Montalban. Quando Sophie Leduc (Mar Sodupe) si trasferirà a Madrid dalla Francia li affiancherà alla ricerca dei colpevoli. Il modo migliore per risolvere questi casi sarà quello di infiltrarsi tra le corsie dell’ospedale.

SCOMPARSA

Nel corso dell’estate 2016 in seconda serata, sempre su canale5, la serie francese Scomparsa. Ispirata all’originale spagnola intitolata Desaparecida, stizza l’occhio a serie thriller come The Killing e Broadchurch. Tutto inizia quando la diciassettenne Lèa Morel (Camille Razata) scompare nel nulla durante la festa della musica di Lione. Il commissario Bertrand Molina (François-Xavier Demaison) dovrà non solo condurre le indagini, ma anche confortare la famiglia della ragazza. Il padre Julien (Pierre-François Martin-Laval), la madre Florence (Alix Poisson) e il fratello maggiore Thomas (Maxime Taffanel) non l’hanno infatti accompagnata alla festa e si sentono in colpa per non essere riusciti a salvarla.

I DELITTI DEL LAGO

Quest’ultima serie invece è interamente francese, e vede protagonista Lise Stocker (Barbara Schulz). La detective della polizia criminale si trova a dover tornare nella città in cui è nata per accudire la madre affetta dal morbo di Alzheimer. La sparizione di una ragazzina durante una festa locale fa riemergere una serie di casi passati molto simili che sembrano molto simili che faranno suonare un campanello d’allarme per la poliziotta che si districherà tra le indagini nei luoghi in cui è cresciuta e le esigenze della madre malata.

Questo è il palinsesto previsto per i prossimi mesi estivi su canale5, a dimostrazione che anche d’estate la tv non va totalmente in vacanza.

Enrica Leone

CONDIVIDI
Articolo precedenteAnsbach, Germania: kamikaze si fa esplodere, 12 feriti e 2500 persone evacuate
Articolo successivoPosillipo, approvata una nuova struttura per attività culturali
Mi chiamo Enrica Leone, sono nata a Lecco. Diplomata con maturità scientifica, ho intrapreso la carriera universitaria presso la facoltà di Giurisprudenza. Entusiasmo, iniziativa e dinamismo mi hanno da sempre spinto ad andare avanti nel lavoro così come nello studio. Adoro scrivere e questa passione mi ha portata ad intraprendere avventure di ogni genere per poter portare a casa interviste ed acquisire il giusto grado di esperienza, per rendere i miei articoli ancora più miei. Una passione che mi ha portata a pubblicare pochi mesi fa il mio primo romanzo: Basta avere coraggio, presso la casa editrice Arduino Sacco Editore. Non smetto mai di rincorrere i miei sogni ed il più delle volte questi diventano i miei obiettivi che cerco in tutti i modo di raggiungere. Alla scrittura, da poco tempo ho affiancato il lavoro di organizzatrice di eventi di beneficenza ed assistenza alla comunicazione. Mi piace il contatto con il pubblico. A detta di chi collabora con me, sono una persona estremamente precisa, metodica e puntuale. Attenta affinchè il compito affidatomi possa venir portato a termine nel miglior modo possibile e nel tempo necessario. Amo il cinema, la televisione (quella di qualità) e tutto ciò che ha a che fare con lo spettacolo ed è questo ciò di cui mi occupo.

NESSUN COMMENTO