Dopo lo straordinario successo ottenuto dal figlio Alberto Angela con lo speciale Stanotte a Venezia, ora tocca al capostipite della famiglia, Piero Angela, intrattenere il pubblico per ben nove settimane.

Come ogni anno infatti, con l’inizio della stagione estiva, torna su Rai1 il tradizionale appuntamento con “Superquark”.

La prima serata è per il 21 giugno, poi ogni mercoledì alle 21.20.

Tra le novità di questa edizione di “Superquark” un’inedita e straordinaria serie della BBC, Occhio alla spia, che utilizza telecamere nascoste per monitorare molto da vicino il comportamento animale. Per realizzarla ci sono voluti tre anni e un grande impegno per progettare, costruire e introdurre le “Creature Spia” in così tante famiglie animali diverse.

Durante la presentazione di Superquark Piero Angela ha spiegato che: «In questo modo potremo capire che gli animali hanno relazioni sociali complesse, sia con i propri simili che con le altre specie. Ogni episodio della serie tratterà infatti di un aspetto familiare della vita quotidiana: l’amore, l’intelligenza, l’amicizia e le cattive maniere».

Abbiamo citato lo straordinario successo di “Stanotte a Venezia”, e probabilmente il pubblico rasà felice di sapere che anche per questa stagione Alberto Angela sarà presente all’interno di Superquark con le sue rubriche.

Alberto Angela infatti nella prima puntata andrà alla scoperta di Brescia e negli appuntamenti successivi si sposterà in tanti altri siti storici e archeologici del nostro Paese. Moltissimi i servizi da tutto il mondo realizzati dagli inviati dai laboratori delle più importanti università americane per le novità inerenti la ricerca.

Torna la nutrizionista Elisabetta Brenardi nello spazio dedicato all’alimentazione e tornano le varie rubriche. Quella sulla sessualità è curata dal professor Emmanuele Jannini e quella sulla tecnologia dal direttore scientifico dell’Istituto Italiano di Tecnologia Roberto Cingolani, mentre per Dietro le quinte della storia è impegnato il professor Alessandro Barbero. Paco Lanciano si occuperà degli esperimenti scientifici. Non mancano le consuete Pillole: Giro del mondo per le notizie flash dal mondo scientifico internazionale, Numeri, Da dove viene? e Idee, che propone le novità librarie relative alla divulgazione scientifica.

Nove prime serate dedicate alla scienza, alla storia e all’attualità per un’estate all’insegna del sapere.

Fonte della notizia: comunicato stampa Rai

Enrica Leone

CONDIVIDI
Articolo precedenteTAV, continuano i problemi della “grande opera”
Articolo successivoCrognaleto, una scuola ecosostenibile per i ragazzi terremotati
Mi chiamo Enrica Leone, sono nata a Lecco. Diplomata con maturità scientifica, ho intrapreso la carriera universitaria presso la facoltà di Giurisprudenza. Entusiasmo, iniziativa e dinamismo mi hanno da sempre spinto ad andare avanti nel lavoro così come nello studio. Adoro scrivere e questa passione mi ha portata ad intraprendere avventure di ogni genere per poter portare a casa interviste ed acquisire il giusto grado di esperienza, per rendere i miei articoli ancora più miei. Una passione che mi ha portata a pubblicare pochi mesi fa il mio primo romanzo: Basta avere coraggio, presso la casa editrice Arduino Sacco Editore. Non smetto mai di rincorrere i miei sogni ed il più delle volte questi diventano i miei obiettivi che cerco in tutti i modo di raggiungere. Alla scrittura, da poco tempo ho affiancato il lavoro di organizzatrice di eventi di beneficenza ed assistenza alla comunicazione. Mi piace il contatto con il pubblico. A detta di chi collabora con me, sono una persona estremamente precisa, metodica e puntuale. Attenta affinchè il compito affidatomi possa venir portato a termine nel miglior modo possibile e nel tempo necessario. Amo il cinema, la televisione (quella di qualità) e tutto ciò che ha a che fare con lo spettacolo ed è questo ciò di cui mi occupo.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here