Fonte immagine: https://www.liveroots.com
Fonte immagine: https://www.liveroots.com

A più di un anno dallo scoppio della pandemia in Italia, ci siamo chiesti quali siano stati gli hobby più diffusi nel nostro Paese durante il lockdown. A quali attività hanno deciso di dedicarsi gli italiani per sconfiggere la noia, per mantenersi in forma o semplicemente per evitare di pensare alla situazione, sicuramente non rosea, che tutto il mondo stava affrontando. Secondo le ultime statistiche, sono stati tantissimi gli italiani che hanno scoperto qualche nuova passione proprio grazie al maggior tempo a disposizione da trascorrere tra le mura domestiche.

Andiamo allora a vedere quali sono stati gli hobby più gettonati in tempi di lockdown.

# Roulette e casinò online

Il gambling stava già conoscendo una bella fortuna nel nostro Paese quando è scoppiata la pandemia, ma senza dubbio il Covid ha fornito un nuovo impulso all’intero settore, spingendo moltissimi italiani ad avvicinarsi ai casinò online. In particolare, sembra essere stata la roulette online con soldi veri la più gettonata in ambito gambling ed i bookmaker presenti su imiglioricasinoonline.net sono stati i più scelti dagli italiani. Nel nostro Paese sono dunque aumentati esponenzialmente gli appassionati ai casinò online, ma fortunatamente nella stragrande maggioranza dei casi i giocatori hanno scelto portali sicuri e certificati anziché quelli illegali, sicuramente più pericolosi. È invece interessante notare come la passione per la roulette non sia svanita con la fine del lockdown: ancora oggi, ad oltre un anno di distanza, il numero degli iscritti nelle principali piattaforme rimane pressoché invariato.

# DIY: bricolage e fai da te

Un altro hobby che ha conosciuto un bel seguito durante il lockdown è stato il DIY ossia il fai da te. Moltissimi italiani, proprio per sconfiggere la noia e per passare il tempo all’interno delle mura domestiche, hanno iniziato a seguire i tutorial su YouTube e mettersi alla prova in moltissimi settori. C’è stato chi ha scoperto una particolare abilità nel realizzare mascherine con le calze, chi finalmente è riuscito ad aggiustare i rubinetti di casa e ancora chi ne ha approfittato per esprimere la propria creatività con il riuso. Insomma: per quanto riguarda il DIY gli italiani hanno davvero dato il meglio di loro ma questo è stato un passatempo che si è esaurito presto. Con il ritorno alla normalità, infatti, il numero di visualizzazioni su YouTube di tutorial e su Pinterest di idee è calato esponenzialmente.

# Preparare manicaretti culinari

Un altro hobby che sicuramente ha tenuto occupati sia grandi che piccini durante la quarantena in casa è stato quello della cucina. Basta pensare a quanto fosse difficile riuscire a reperire al supermercato prodotti come la farina ed il lievito, che durante il lockdown erano diventati praticamente introvabili. Questo è accaduto proprio perché moltissimi italiani hanno deciso di approfittare del tempo libero in casa per mettersi ai fornelli: dalla preparazione del pane alla pizza, sono stati davvero tanti coloro che hanno scoperto la passione per la cucina.

# Serie TV

Come testimonia il grandissimo successo riscosso dalle pay TV e dai servizi di streaming come Netflix durante il lockdown, gli italiani per passare il tempo in casa hanno anche divorato intere serie TV. Fenomeno che ha interessato prevalentemente i giovani ma che non ha risparmiato nemmeno gli adulti, che proprio per via del maggior tempo libero a disposizione si sono concessi qualche momento di relax davanti alla TV.

# Giardinaggio

Il primo lockdown è caduto in un periodo piuttosto particolare, perché in tutta Italia iniziavano ad arrivare le belle giornate ed il clima diventava più mite. È quindi del tutto comprensibile che moltissimi italiani abbiano scelto di dedicarsi al giardinaggio, prendendosi cura dell’orto, del giardino ma anche delle piante sul balcone. Non a caso, i vivai proprio durante il lockdown hanno registrato un record di vendite e in molti hanno addirittura offerto il servizio di consegna a domicilio. Questo è un hobby legato molto alla stagionalità, che non possiamo dire sia svanito completamente insieme alla pandemia ma sicuramente durante la quarantena ha conosciuto un vero e proprio boom.

# Allenamento indoor

Con l’impossibilità di andare in palestra e dedicarsi alle normali attività, in moltissimi si sono dati all’allenamento outdoor durante il lockdown. Nei mesi cruciali della pandemia sono stati venduti moltissimi attrezzi come cyclette e tapis roulant, ma sono stati diversi anche gli abbonamenti a corsi online di fitness, yoga, pilates e via dicendo. D’altronde, costretti in casa gli italiani hanno scelto di non rinunciare al proprio benessere e hanno cercato soluzioni alternative alla palestra, visto che questa è stata chiusa per moltissimi mesi, anche dopo il lockdown vero e proprio.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui